regione
Sfrattate le capre di Tavolara, sono troppe: 100 date in adozione

di Dario Budroni

Gli esemplari distruggono la vegetazione autoctona. Verranno catturate dai forestali e affidate ai pastori

24 gennaio 2016


OLBIA. La verità è meno seducente della leggenda. Il mito le vuole maestose e con i denti d’oro, talmente uniche nel loro genere da stregare re Carlo Alberto in persona. La realtà racconta invece un’altra storia: le capre selvatiche che scorrazzano sull’isola di Tavolara non hanno la dentatura dorata e soprattutto sono delle micidiali macchine di distruzione di piante. Divorano tutto ciò che tr...

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.