La Nuova Sardegna

Bandiere Blu, 38 vessilli nelle spiagge di undici Comuni della Sardegna

Porto Ferro, Sassari (foto Ivan Nuvoli)
Porto Ferro, Sassari (foto Ivan Nuvoli)

I litorali premiati sono prevalentemente al Nord e lungo la costa orientale. Gallura "pigliatutto"

08 maggio 2017
1 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Sono 38 le bandiere blu assegnate a undici Comuni della Sardegna per il 2017 dalla Foundation for Environmental Education (FEE) in questa 30/a edizione che assegna i riconoscimenti al mare più pulito e alle spiagge da sogno in un'ottica di turismo sostenibile.

A fare la parte del leone è la costa nord orientale dell'isola, con in testa la Gallura: Santa Teresa di Gallura - Rena Bianca, Rena Ponente (località Capo Testa), Zia Culumba (località Capo Testa, Rena di Levante); Palau - Foce fiume Liscia, Palau Vecchio, Fronte Stagno Saline, Isolotto, l'Isuledda (Porto Pollo), La sciumara; La Maddalena - La Maddalena: Bassa Trinità, La Maddalena: Monti D'a Rena, La Maddalena-Caprera: Due Mari, La Maddalena: Tegge, La Maddalena-Caprera: Relitto, La Maddalena: Spalmatore, La Maddalena: Porto Lungo; Badesi - Li Mindi/Lu Stangioni, Pirotto Li Frati/Baia delle Mimose, Li Junchi.

Bene anche l'Ogliastra con Tortolì: Lido di Cea, Lido di Orrì (I e II spiaggia), Muxì (Il Golfetto), Orrì Foxilioni, Ponente (nota «La Capannina»), Porto Frailis.

Segue la provincia di Sassari con Porto Ferro e Porto Palmas a Sassari, la spiaggia della Marina, Marina di Sorso (IV e V Pettine) a Sorso e Madonnina/Stella Maris, Sacro Cuore/Ampurias a Castelsardo.

Quindi Cagliari con Quartu S. Elena (Poetto, Mari Pintau) e Teulada (Portu Tramatzu, Sabbie Bianche e Tuerredda) e Oristano con Torregrande.

In Primo Piano
Allarme sicurezza

Sassari, panico a San Donato: nigeriano spara in aria con una pistola

Video

Europeade del folklore, Alessandra Todde: «Nuoro al centro della cultura europea»

Le nostre iniziative