Senato, il confronto tra i candidati: diretta sulla pagina Facebook della Nuova

Lorenzo Corda, Carlo Doria, Agostinangelo Marras, Gian Mario Salis in diretta a partire dalle 17.30

SASSARI. Oggi alle 17.30 i candidati al Senato del collegio di Sassari sono stati i protagonisti di un confronto nella sede della Nuova Sardegna, trasmesso in diretta sulla pagina Facebook del giornale. I candidati hanno avuto due minuti di tempo per rispondere alle domande del direttore Antonio Di Rosa e dei giornalisti della Nuova. Erano presenti Lorenzo Corda, candidato del M5s e del centrosinistra, Carlo Doria, espresso dall’intero centrodestra, Agostinangelo Marras, candidato indipendente che ha l’appoggio di Italia viva, Italia in Comune, Più Europa e Pli, e Gian Mario Salis, espressione del Psi.

Domenica e lunedì, dunque, nel nord dell’isola non si vota solo per il referendum, ma anche per le elezioni suppletive del collegio senatoriale di Sassari, rimasto vacante dopo la morte della senatrice Vittoria Bogo Deledda, eletta nel 2018 con il Movimento 5 stelle. Il collegio di Sassari comprende 106 comuni. Tutta la provincia di Sassari, compresa la Gallura, più 14 comuni della Provincia di Nuoro, ovvero Bitti, Galtellì, Irgoli, Loculi, Lodè, Lula, Onanì, Onifai, Orosei, Orune, Osidda, Posada, Siniscola e Torpè.

Ai nastri di partenza dunque quattro candidati. Da una parte, c’è il centrodestra che si presenta unito in quello che è il primo test per la giunta Solinas. E infatti il candidato è un fedelissimo del governatore, Carlo Doria, medico ortopedico e docente universitario, già membro dell’Unità di crisi durante l’emergenza Covid. Dall’altra il centrosinistra che, invece, si presenta alle urne diviso. Il Pd e il Movimento 5 stelle, infatti, hanno voluto sperimentare per la prima volta alle politiche una alleanza giallorossa e hanno trovato l’accordo su Lorenzo Corda, presidente dell’Ordine degli ingegneri di Sassari. Un nome che ha convinto anche Progressisti, Leu, Demos e Centro democratico. Ma non Italia Viva e Italia in Comune, che hanno deciso di sostenere l’affermato penalista, Agostinangelo Marras, che si presenta come candidato indipendente e ha incassato anche il sostegno del Pli e Più Europa. Va per conto suo infine il Psi, che punta sul medico Gian Mario Salis.
 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes