È sardo il miglior enologo d’Italia

Riconoscimento dell’associazione Vinoway a Mariano Murru

SERDIANA. Il miglior enologo d’Italia è sardo e lavora in Sardegna. È Mariano Murru, direttore tecnico dell’azienda vinicola Argiolas e presidente di Assoenologi Sardegna. Murru è stato insignito del titolo di miglior enologo d’Italia 2020 dall'Associazione Vinoway Italia. La premiazione si svolgerà a Bari il 10 e 11 ottobre all'Hotel Nicolaus nell’ambito della manifestazione Vinoway Wine Selection.

Quest’anno la manifestazione festeggia la sua quarta edizione, la quale premierà i migliori professionisti del mondo del vino e le aziende che hanno raggiunto l'eccellenza. La selezione, per queste ultime, è stata fatta tra migliaia di vini, selezionati dall'equipe di sommelier dell'Associazione Vinoway.

Murru, già premiato come Miglior enologo della Sardegna nel 2009 e con il Premio Giacomo Tachis nel 2018, riceve il premio come Miglior enologo italiano 2020 «per la dedizione e la costanza mostrata nella ricerca della qualità e nella valorizzazione dei vitigni e dei vini tradizionali della Sardegna». Nell'arco degli anni si è impegnato in numerosi progetti di ricerca sia a livello nazionale che internazionale, ha spaziato anche in altri settori dell'agroalimentare, occupandosi anche di olio, liquori e birre artigianali. «Sono emozionato ed onorato nel ricevere questo importante riconoscimento - commenta Murru - un premio per tutti coloro che con uguale spirito si impegnano giornalmente per il miglioramento qualitativo dei vini della nostra terra portando lustro all'Italia nel mondo».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes