Eletti i primi sindaci l’affluenza al 44 per cento

Il voto in 156 comuni, seggi aperti sino alle 15. I ballottaggi l’8 e 9 novembre

SASSARI. Il Covid non ferma gli elettori. L’affluenza non è altissima, ma va meglio del previsto. Ieri alle 23 aveva votato il 44,05 degli aventi diritto, ma c’è tempo ancora oggi fino alle 15. Il dato più alto a Buddusò, dove ha votato il 67,73 per cento, mentre il Comune con la percentuale più bassa è Villanova Tulo con il 20,69. A Nuoro ha votato il 42,33 per cento degli aventi diritto, a Porto Torres il 41,10, a Quartu il 35,47. Ai nastri di partenza 156 Comuni, perché in 4 - Belvì, Sorgono, Talana e Seneghe - non è stata presentata alcuna lista e saranno retti per un anno dal commissario. Quattro le sfide principali: Nuoro, Quartu, Porto Torres e Sestu, gli unici quattro Comuni sopra i 15mila abitanti e dunque i soli in cui senza il raggiungimento del quorum si renderà necessario un secondo turno di ballottaggio l’8 e il 9 novembre. Tra gli altri centri più importanti chiamati al voto anche Tempio, La Maddalena, Ittiri, Ossi, Santa Teresa, Ploaghe, San Teodoro, Usini, Valledoria, Buddusò, Oschiri, Pattada, Osilo e Thiesi in provincia di Sassari, Torpè, Posada, Gavoi, Mamoiada, Arzana, Desulo, Ottana, Ilbono e Tonara nel Nuorese, Santa Giusta, Ghilarza, Arborea, Mogoro, Abbasanta, San Nicolò d’Arcidano, San Vero Milis, Santu Lussurgiu nell’Oristanese, Guspini, Dolianova, Sanluri, Gonnosfanadiga, Arbus, Muravera e Monastir nella Provincia del Sud.

In 48 comuni era stata presentata una sola lista e in molti di essi il sindaco è stato eletto già ieri grazie al raggiungimento del quorum, il 50 per cento più degli aventi diritto. Il primo è stato Escolca, dove è stato riconfermato il consigliere regionale di Leu, Eugenio Lai. A Bortigiadas è passato Nicola Saba, già dirigente comunale a Olbia, che subentra a Emiliano Deiana, presidente dell’Anci, che lascia dopo 15 anni. In Gallura riconfermati anche Agostino Pirredda a Luogosanto, che però, essendo in isolamento fiduciario, non si è neanche potuto votare, e Carlo Duilio Viti a Sant’Antonio. A Perfugas è stato eletto già ieri Giovanni Filiziu, che subentra a Domenico Decandia, mentre a Bottidda Ivo Nieddu prende il posto di Daniele Cocco. Anche Ollolai, terminata l’era di Efisio Arbau, ha un nuovo sindaco: Francesco Columbu. A Lodè eletta Antonella Canu, al posto di Graziano Spanu, mentre a Lei arriva un sindaco uomo dopo vent’anni, Luigi Cadau, che subentra a Marcella Chirra. A Onifai eletto il 25enne Luca Monne, che subentra a Daniela Satgia, mentre a Osidda Antonio Serafino Doneddu prende il posto di Giovanni Mossa. Dopo 5 anni di commissariamento eletto il sindaco anche ad Austis: è Benedetto Pitzeri. A Ussassai Francesco Usai subentra a Gian Basilio Deplano. Quorum raggiunto anche ad Asuni per Jonata Petza, a Villanova Truscheddu per Margherita Camedda, a Curcunis per Raffaele Pilloni, a Guamaggiore per Nello Cappai, a Gonnostramatza per Maria Agnese Abis, a Segariu per Andrea Fenu, a Tuili per Andrea Locci.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes