Covid, in Sardegna no al vaccino per l'1 per cento tra medici e infermieri

Si tratta di 200 operatori

CAGLIARI. Sono circa 200 gli operatori sanitari in Sardegna che hanno rifiutato la somministrazione del vaccino Pfizer. Si tratta dell'1 per cento tra medici, infermieri e oss, una percentuale bassa che però potrebbe salire quando saranno chiamati a vaccinarsi anche i medici di base. I dati sono confermati all'Ansa dal commissario straordinario dell'Ats Massimo Temussi.

Tra questi duecento, una cinquantina si troverebbero solo nel centro Sardegna, come ha fatto notare in commissione Sanità del Consiglio regionale la commissaria della Asl di Nuoro Gesuina Cherchi. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes