#Innoismake e sostenibilità: parte la sfida

Il presente declinato al futuro. Il mondo del lavoro che si fonde con quello della scuola. Giovani d’oggi che lavorano alla costruzione del loro essere professionisti di domani. E che contribuiscono...

Il presente declinato al futuro. Il mondo del lavoro che si fonde con quello della scuola. Giovani d’oggi che lavorano alla costruzione del loro essere professionisti di domani. E che contribuiscono a disegnare il domani dell’intera comunità. Un domani sostenibile, fruibile. Innovativo. Il progetto La Nuova@Scuola è strumento di connessione fra impresa ed istruzione. I partner dell’iniziativa sono, insieme agli studenti di oltre 60 scuole superiori dell’Isola, i protagonisti del progetto. Accade allora che dall’intuizione di Abinsula e Fondazione di Sardegna, scaturisca “Maker to School”, secondo #INNOISMAKE organizzato dall’affermata e dinamica azienda sassarese all’interno del progetto INNOIS – Innovazione e Idee per la Sardegna, idea diventata concreta realtà messa in campo in collaborazione con la Fondazione di Sardegna. “Maker to School” parte ufficialmente mercoledì 14 aprile alle 09,30 e si concluderà il 16 aprile alle 17. Scadenza delle iscrizioni fissata per l’8 aprile 2021. L’evento si svolgerà interamente online mediante l’utilizzo di piattaforme tecnologiche di fruizione, comunicazione e condivisione. Proprio in occasione dello svolgersi dell’evento, il 16 aprile, #INNOISMAKE incrocerà la sua strada con il progetto La Nuova@Scuola, iniziativa griffata La Nuova Sardegna di cui Abinsula e Fondazione di Sardegna sono come detto partner preziosi. Di cosa si tratta? Di una vera e proprio sfida di making che, in questa nuova occasione di incontro e confronto, vedrà come protagonisti i giovani studenti delle scuole secondarie dell’intera Sardegna. Un hackathon incentrato sui temi del futuro e della stretta attualità, attività che porterà i ragazzi a elaborare soluzioni innovative e tecnologiche in prospettiva del realizzarsi di uno sviluppo sostenibile e capaci di far fronte ai cambiamenti climatici. «In questo ultimo periodo proprio le emergenze ambientali e gli eventi estremi conseguenza dei cambiamenti climatici, impongono la predisposizione di interventi concreti sul modello di sviluppo finalizzati alla riduzione delle emissioni di gas serra, tra i principali responsabili degli stessi cambiamenti climatici. Ma ovviamente anche i cittadini, con il loro stile di vita e attraverso piccole azioni e comportamenti quotidiani di consumo e gestione delle risorse, possono contribuire alla sostenibilità». La sfida: i team saranno chiamati a proporre soluzioni innovative e tecnologiche che mirino a ridurre l’impatto ambientale a favore di uno sviluppo sostenibile; ambiti di interesse saranno la mobilità e lo sviluppo sostenibile (i trasporti ad esempio), la gestione dei rifiuti (sostenibilità ambientale; cambiamento climatico e sviluppo sostenibile; l’agricoltura sostenibile. Output finale sarà invece la realizzazione di un prototipo, mediante la fabbricazione digitale o attraverso tecnologie di prototipazione rapida (Arduino o Raspberry PI ad esempio). (g.d.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes