In Sardegna 11mila vaccinazioni in un giorno ma ora ci sono scorte sufficienti

Avviata intanto una procedura semplificata per gli over 80 che non hanno ancora avuto la prima somministrazione: è sufficiente scrivere una mail o presentarsi in un punto qualsiasi nell'isola in cui si inocula il vaccino

CAGLIARI. Ora la Sardegna ha scorte a sufficienza per dare un'accelerata sulla campagna vaccinale, grazie agli ultimi arrivi, 62.500 dosi, consegnate dalla struttura commissariale. Nelle ultime 24 ore il numero di somministrazioniè salito lievamente, toccando le 11mila inoculazioni, e facendo arrivare il totale della vaccinazioni a 522.067, cioè il 77,9% delle 654.090 arrivate.

Sale anche il numero dei soggetti fragili e caregiver, 77.911, anche se non si placano le polemiche dei soeggeti che rientrano in questa categoria e che non sono riusciti . - per svariati motivi - a registrarsi al portale di adesione ai vaccini o a ricevere un nuovo appuntamento dopo essere stati chiamati per l'AstraZeneca, mentre per loro è previsto il siero Pfizer o Moderna, secondo le indicazioni date dalla Regione.

Nel frattempo l'Ats ha attivato una procedura semplificata per gli over 80: tutti i cittadini nati fino al 1941 potranno infatti aderire alla campagna di vaccinazione della Regione Sardegna, oltre che inviando una mail a prenotazionevaccini.over80@atssardegna.it (indicando nome, cognome, codice fiscale, recapito telefonico e comune di residenza/domicilio) anche recandosi spontaneamente, senza prenotazione, in tutti i punti di vaccinazione territoriali della Sardegna per ricevere il vaccino anti covid-19.

E In Gallura, che ha visto la somministrazione complessiva di oltre 50.000 dosi, da oggi e sino a nuova comunicazione, nell'hub vaccinale di Olbia si proseguirà con la vaccinazione degli over 80 non ancora vaccinati per motivi personali o di salute. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes