Coronavirus, la Sardegna ci riprova: zona bianca da giugno

È necessario mantenere i numeri attuali per i prossimi dieci giorni. Rimarrà solo l’obbligo di mascherine, distanziamento e sanificazione

CAGLIARI. Nella notte fra lunedì 31 maggio e martedì primo giugno, la Sardegna ridiventerà bianca. L’indiscrezione è confermata dalla Cabina di regia nazionale: «Tutti i vostri parametri sono ottimi». Se venerdì 21 e anche nel successivo, il 28, i valori continueranno a essere sotto soglia, oggi lo sono dal primo all’ultimo, l’addio alla zona gialla dovrebbe essere automatico. Con queste previsioni e salvo picchi improvvisi nei contagi, fra 13 giorni le prescrizioni rimarranno solo l’uso delle mascherine, il distanziamento fra le persone e la sanificazione delle mani. Ma soprattutto sarà abolito il coprifuoco, sempre a partire dal primo giugno, anche se sin da oggi la Cabina di regia l’ha già spostato dalle 22 alle 23 e dal 7 giugno fino a mezzanotte.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes