Caldo e vento, incendiari scatenati

Scoppiati 19 roghi, mezzi aerei a Gonnosnò, Ittiri, Usellus, Siliqua e Serramanna

SASSARI. Caldo e vento sono il mix preferito dagli incendiari, che nella giornata di ieri hanno dato purtroppo daffare ai servizi antincendio sardi. L’isola ha vissuto altre 24 ore di caldo afoso, con la presenza di nuvole alte e un calo delle temperature massime che sabato avevano toccato i 40 gradi. Si è assistito anche a qualche piovasco locale di acqua mista a sabbia, con vento in mattinata anche molto forte: a Sassari in alcune zone ci sono stati anche momenti di paura per la violenza delle raffiche.

Nel complesso era la giornata ideale per chi ha in testa l’obiettivo di fare del male al proprio territorio e dalla protezione civile si segnala un totale di 19 incendi, dei quali 6 incendi hanno richiesto l’intervento del mezzo aereo del Corpo forestale. Quello che ha fatto più danni è partito alle 11.30 nelle campagne di Gonnosnò, in località “Corte Baccas”, dove è intervenuto prima un elicottero della base della forestale di Fenosu e poi un secondo da Sorgono. Le fiamme hanno distrutto 14 ettari di seminativi, le operazioni si sono concluse alla 14 col coordinamento della Stazione di Ales e il lavoro dal gruppo GauF di Oristano e di 3 squadre di Forestas.

A Ittiri danni minori grazie all’impiego massiccio di mezzi aerei: alle 12.50 in località “Tomoddoi” sono intervenuti 3 elicotteri provenienti dalle basi della forestale di Bosa, Anela e Alà dei Sardi oltre al Canadair proveniente da Ciampino, diversi gli ettari di macchia percorsi e operazioni concluse alle 15.30. Di minore entità gli altri roghi: alle 13.30 un incendio è scoppiato a Usellus in località “Nuraghe Pinna”, dove è intervenuto un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di Fenosu (in cenere 1 ettaro di uliveti); alle 14.45 a Siliqua in località “Is Gibas” ha agito un elicottero proveniente dalla base forestale di Marganai (distrutto 1 ettaro di seminativi); alle 15.20 a San Giovanni Suergiu (località “Serra 'e Treminis”) un elicottero proveniente dalla stessa base ha limitato i danni a 2 ettari di cisteti e macchia. Alle 16.20 a Serramanna (località “C. Cixi”) è intervenuto un elicottero della base di Villasalto: 1 ettaro di pascolativi è stato incenerito. (a.palmas)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes