Sopralluogo dei deputati nei territori colpiti dai roghi

SASSARI. La commissione Agricoltura della Camera sbarca in Sardegna per un sopralluogo nelle zone colpite dai roghi di luglio e fare il punto con il Consiglio regionale, la Giunta, i sindaci e le...

SASSARI. La commissione Agricoltura della Camera sbarca in Sardegna per un sopralluogo nelle zone colpite dai roghi di luglio e fare il punto con il Consiglio regionale, la Giunta, i sindaci e le confederazioni agricoli sui danni subiti dal mondo agricolo e zootecnico, sui ristori e gli interventi previsti. L'appuntamento è per questa mattina alle 10.30 nella sala del Consiglio per un incontro istituzionale tra la delegazione guidata dal presidente Filippo Gallinella, il presidente dell’assemblea Michele Pais, la commissione Agricoltura, il prefetto di Oristano Fabrizio Stelo, il presidente del Banco di Sardegna Arru e il dg Cuccurese, il presidente dell'Anci Emiliano Deiana, i sindaci dei territori più colpiti (Bonarcado, Cuglieri, Flussio, Magomadas, Sagama, Santu Lussurgiu, Scano di Montiferro, Sennariolo, Tresnuraghes, Suni, Ales, Usellus, Villaurbana e Villaverde), e i rappresentanti di Cia, Coldiretti, Confagricoltura e Copagri. Alle 12 è previsto il trasferimento della delegazione a Villa Devoto per un incontro con il presidente della Regione Christian Solinas. Alle 13.30 comincerà il sopralluogo nelle zone incendiate e la visita di alcune aziende: quella di Giovanni Inzis a Cuglieri e quella di Giomaria Scano a Santu Lussurgiu.

E da un accordo tra Intesa Sanpaolo e Coldiretti arriva un aiuto per gli imprenditori agricoli colpiti dagli incendi. Intesa Sanpaolo, dopo aver stanziato un plafond di 50 milioni di euro per finanziamenti a sostegno delle imprese sarde che hanno subito danni e perdite a causa degli incendi, ha siglato un accordo collaborazione con l’organizzazione di categoria che veicolerà ai propri associati tutte le informazioni utili per accedere al plafond e i dettagli sui prodotti e i servizi che l’istituto di credito mette a disposizione delle imprese del settore agroalimentare. Prevista anche la possibilità per le aziende di richiedere la sospensione fino a 12 mesi della quota capitale mutui e di accedere a finanziamenti a condizioni agevolate della durata di 5 anni, con due anni di preammortamento.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes