Covid, boom di vaccini a Sassari: apre un secondo hub a Rizzeddu

L'Ats corre ai ripari per soddisfare le tantissime richieste anche di molti che a breve, senza la terza dose, rischiano di trovarsi con il green pass scaduto

SASSARI. La tempesta dopo la quiete. In pochi giorni le vaccinazioni sono ritornate clamorosamente di moda, al punto che l’Ats è dovuta correre ai ripari per rispondere alla valanga di prenotazioni arrivate in brevissimo tempo e, considerando gli standard dei mesi scorsi, difficili da soddisfare. Per questo i due hub principali, quelli di Cagliari e Sassari, verranno rapidamente potenziati. Quello del capoluogo ritornerà alla dotazione iniziale di medici e le 8 postazioni attualmente attive ritorneranno ad essere le 18 che operavano nel primo periodo di attività. Diverso il discorso per Sassari, dove dopo la chiusura dell’hub di Promocamera, a Predda Niedda, tutto era stato trasferito nei locali di via Marghinotti, nel quartiere Monte Rosello. Ma l’impennata di richieste ha convinto l’Ats a correre ai ripari, anche per garantire nuove possibilità di prenotazione a chi era rimasto spiazzato dall’ondata di adesioni delle prime ore, 70mila solo nei primi giorni, e ora rischia di vedere scadere il suo green pass senza avere la possibilità di aggiornarlo. Dunque, presto in città aprirà il secondo Hub nell’ex ospedale psichiatrico Rizzeddu.
WsStaticBoxes WsStaticBoxes