Polizze di viaggio per la Sardegna contro il Covid: l'Antitrust multa la compagnia Cin

Nella campagna sui biglietti per le due maggiori isole si annunciava l'omaggio di un'assicurazione per chi avesse prenotato entro il dicembre 2020 per l'estate 2021, ma nelle clausole dell'assicurazione proprio la pandemia, secondo l'Antitrust, sarebbe stata esclusa come motivo di rimborso

ROMA. L'Antitrust ha comminato una sanzione da 100mila euro alla Compagnia Italiana di Navigazione S.p.A. per pratiche commerciali scorrette «in quanto omette informazioni rilevanti in merito al prezzo e alla convenienza economica dell'offerta pubblicizzata». L'Autorità - si legge nel bollettino settimanale - aveva avviato un'istruttoria sulla promozione per la vendita di biglietti per la stagione estiva 2021. In particolare, Cin «ha pubblicizzato, nel periodo novembre - dicembre 2020, l'apertura delle prenotazioni dei servizi di traghetto per la Sardegna e per la Sicilia per la stagione estiva 2021, prospettando l'omaggio di una polizza assicurativa a copertura dell'annullamento del biglietto per i biglietti acquistati entro il 31 dicembre 2020».

La pubblicità «valida sia per il biglietto di andata sia per quello di ritorno, vanta di includere in garanzia 'l'impossibilità ad intraprendere il viaggio a seguito di infezione da Covid 19 del passeggero o dei suoi familiarì - spiega l'Antitrust - . Tale garanzia sembrerebbe invece essere esclusa dalle stesse condizioni di polizza, le quali prevedono all'articolo 15 'che tutte le coperture non sono dovute per sinistri derivanti da epidemie o pandemie restando inteso che detta esclusione non opererà in relazione a tutti i fatti direttamente collegabili al virus attualmente in circolazione denominato Covid 19' e al capoverso successivo del medesimo articolo che 'le prestazioni non sono dovute per sinistri determinati da quarantene». (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes