La Nuova Sardegna

Lavoro

Con il bando Asmel sono previste le assunzioni smart in 297 Comuni

Con il bando Asmel sono previste le assunzioni smart in 297 Comuni

Pratiche concluse in sole cinque settimane Gli iscritti svolgono una sola prova selettiva

19 marzo 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari Un’occasione da non perdere. Dal 7 marzo sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale Concorsi e sul Portale InPA, il portale della pubblica amministrazione, i maxi avvisi per gli elenchi degli idonei alle assunzioni nei Comuni normate dalla legge 113 del 2021. Moltissimi i profili professionali richiesti, anche esperti tecnici per il Pnrr, sia laureati sia diplomati e operai specializzati. Il tempo a disposizione non è moltissimo perché tutte le candidature dovranno essere presentate entro il 22 marzo. Chi sarà incluso negli elenchi ci resterà per tre anni, o comunque fino all’assunzione a tempo indeterminato. I singoli enti locali interessati possono assumere in sole 5 settimane chiamando gli iscritti negli elenchi tramite interpello e svolgendo una sola prova selettiva. Tra gli enti aderenti a questo tipo di procedura innovativa ci sono i comuni di Quartucciu, Orgosolo, Cabras, Porto Torres, Iglesias, Riola Sardo, San Giovanni Suergiu e Sorso ma hanno aderito anche forme associative come la Comunità Montana Gennargentu Mandrolisai. L’obiettivo del maxi concorso indetto da Asmel, l’associazione per la sussidiarietà e la modernizzazione degli enti locali, è anche quello di integrare gli elenchi dei profili banditi nel 2022 e messi a disposizione delle esigenze dei 4mila enti locali soci dell’associazione, di cui quasi 300 della Sardegna. Tra le assunzioni già formalizzate ci sono anche quelle di 7 vigili e 2 assistenti sociali nel comune di Iglesias. Per la neoassunta assistente sociale «la procedura è semplice e immediata sia nella fase preselettiva sia per quanto riguarda il colloquio orale con il Comune. La prova telematica può essere svolta con la necessaria tranquillità senza lo stress dei concorsi canonici, evitando anche le trasferte spesso dispendiose». E la collega aggiunge «Procedura veloce, immediata. Lo staff di Asmel è competente ed è pronto ad aiutare anche nelle fasi preselettive. Nell’arco di 20 giorni sono stata assunta in un Comune a pochi chilometri da casa mia e senza aspettare turni in graduatorie». Il comune di Sorso è stato tra i primi enti a completare le procedure di interpello e assumere in tutt’Italia. Soddisfatto il sindaco, Fabrizio Demelas: «Abbiamo subito aderito all’iniziativa di Asmel perché ne abbiamo colto il potenziale e infatti abbiamo assunto un vigile e un amministrativo contabile di categoria D in tempi veloci e senza aggravi procedurali». Dal Comune di Orgosolo fanno invece sapere che «Abbiamo già assunto un tecnico di categoria D e stiamo per ultimare le procedure per l’assunzione di un assistente sociale. Per questo motivo siamo estremamente soddisfattidi questa epserienza . È una procedura che funziona, è trasparente e veloce». Un punto di vista che si ritrova nei dati del bando del 2022, con 60mila candidature provenienti da tutta Italia. Di questi il 25% nella fascia d’età 18-30 anni, il 42% di 31-40 anni, il 26% di 41-50 e il 6% oltre i 51 anni. Sono invece 18mila i candidati ritenuti idonei per le assunzioni a tempo indeterminato e determinato, anche stagionali, men tre sono 465 gli enti locali che hanno aderito all’accordo aggregato.

In Primo Piano
Incidenti

Doppia tragedia della strada: un motociclista muore a Cagliari e una donna a Villasor

Le nostre iniziative