La Nuova Sardegna

Consiglio regionale

Bocciata la mozione di sfiducia: Solinas è salvo


	La seduta&nbsp;del consiglio regionale dove &egrave; stata presentata la mozione di sfiducia verso il presidente della giunta regionale Christian Solinas<em> (foto Mario Rosas)</em>
La seduta del consiglio regionale dove è stata presentata la mozione di sfiducia verso il presidente della giunta regionale Christian Solinas (foto Mario Rosas)

L'esito della votazione era scontato, ma ha dato la possibilità ai consiglieri regionali di confrontarsi davanti al presidente

28 marzo 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Con 36 voti contrari e 21 favorevoli il Consiglio regionale della Sardegna ha bocciato la mozione di sfiducia nei confronti del presidente della Regione, Christian Solinas. Dopo quattro ore di seduta erano 58 i consiglieri presenti in Aula e, con l'astensione del destinatario della mozione, sono stati 57 i voti espressi. Durante il dibattito dall'opposizione sono arrivati attacchi pesanti al presidente della Regione, che ha replicato definendola la "peggior minoranza della storia autonomistica". L'esito della votazione era scontato, ma ha dato la possibilità ai consiglieri regionali di confrontarsi davanti a Solinas. La maggioranza di centrodestra ha votato compatta a sostegno del presidente pur con qualche malumore non celato da parte di Forza Italia, soprattutto da parte della ex vicepresidente della Regione Alessandra Zedda.

In Primo Piano
Cattedre vacanti

Assalto alla scuola, nell’isola in quattromila a caccia di una supplenza

di Silvia Sanna
Le nostre iniziative