La Nuova Sardegna

La protesta unitaria

Il Nord Ovest in piazza a Pattada per le zone interne e le grandi opere

di Giovanni Bua
Il Nord Ovest in piazza a Pattada per le zone interne e le grandi opere

Ultima tappa della manifestazione itinerante che precede il grande sciopero

27 aprile 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Pattada Il nord ovest torna in piazza per l’ultima tappa della sua manifestazione itinerante che in un mese ha toccato i luoghi simbolo del disagio di un territorio in ginocchio ma anche i possibili punti di partenza di un rilancio fattibile quanto ingiustamente negato. Dalla Regione in primo luogo, clamorosamente assente e sorda a ogni richiamo. Un silenzio che porta a un inevitabile quanto doveroso sciopero generale, che Tips, Provincia, Rete, Comuni, saranno costretti a mettere in calendario, probabilmente dopo un’ultima grande manifestazione a Sassari. Oggi, giovedì 27, l’appuntamento è a Pattada, nel piazzale antistante la diga di Lerno dopo le assemblee pubbliche di Alghero, su trasporti e della mobilità, di Porto Torres su Industria ed Energia, di Ozieri su sanità e socio assistenziale. E, come sempre è stato, alla protesta si unisce la proposta, unitaria come mai si era visto. “La giornata è dedicata a zone interne, opere strategiche e sicurezza del territorio – spiega Pier Luigi Ledda - e si innesca al nuovo modello di sviluppo per la Provincia di Sassari delineato nel Documento di Nule, sul tavolo della Regione da un anno e mezzo ma mai considerato”. 

In Primo Piano
Il piano

L’estate sicura di Areus: ecco la mappa della nuova disponibilità dei mezzi di soccorso del 118 nell’isola

Le nostre iniziative