La Nuova Sardegna

Politica

Gelo tra Renato Soru e Alessandra Todde, lui cambia la sede e lei rifiuta l’incontro

Gelo tra Renato Soru e Alessandra Todde, lui cambia la sede e lei rifiuta l’incontro

L’ex governatore parla dalla sala stampa allestita all’hotel Regina Margherita

16 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Cambio di sede per l’incontro Alessandra Todde – Renato Soru. Con un comunicato, l’ex governatore ha trasferito il luogo dalla sua villa cagliaritana all’hotel Regina Margherita, annunciando poi anche che l’incontro stesso sarà aperto alla stampa e in diretta streaming.

Scrive Renato Soru: «Avevo accettato l’incontro chiesto da Alessandra Todde, richiesta pervenuta martedì scorso, “riservato e urgente”. Per questo, avevamo concordato inizialmente che fosse in una sede, che garantisse la riservatezza richiesta. Sorprendentemente invece Alessandra Todde - commenta Soru – ha poi deciso, da sola, di rendere pubblico l’incontro e anticipare la sua posizione in maniera molto netta, nel corso di un’intervista televisiva. Ora la mia casa non è più il luogo adatto per un incontro che si è reso pubblico e per questo stamattina ho comunicato ad Alessandra Todde la necessità di spostare il luogo dell’incontro in una sala dell’hotel Regina Margherita, che ho già provveduto a riservare. Inoltre ho proposto che l’incontro, per totale trasparenza, sia aperto alla presenza dei giornalisti e delle giornaliste, e in diretta streaming».

La replica di Alessandra Todde: «Soru sposta appuntamento all’ultimo senza condividere. Rimaniamo disponibili a ricostituire un dialogo con la delicatezza e riservatezza necessari all’interesse collettivo. Le prove muscolari non servono ai sardi tantomeno alla Sardegna. È il momento del noi e non dell’io. Ho proposto nei giorni scorsi a Renato Soru un incontro privato come gesto di apertura e di inizio di un dialogo per condurre una battaglia comune, per sconfiggere le destre e rilanciare la Sardegna. Prendiamo atto della scelta non condivisa di spostare all’ultimo momento l’appuntamento - trasformandolo in un dibattito pubblico - e quindi sottraendosi di fatto al confronto. L’incontro privato di oggi era finalizzato ad aprire un dialogo e ipotizzare un percorso condiviso per la Sardegna, lavorando su strategie comuni».

In Primo Piano
La testimonianza

«Sfinito dopo 10 ore di fuoco», Franco Casula a Orotelli racconta la guerra impari dei Forestali

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative