La Nuova Sardegna

Arcipelago Sardegna
La ricorrenza

“Storia di un uomo magro” in tour nei circoli sardi della Fasi per il Giorno della memoria


	Paolo Floris
Paolo Floris

Appuntamento stasera a Piacenza con lo spettacolo teatrale di Paolo Floris liberamente tratto dal libro “La ghianda è una ciliegia” di Giacomo Mameli

26 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Piacenza Appuntamento questa sera, venerdì 26 gennaio 2024, alle ore 21 nella sala dei Teatini di Piacenza (in via Scalabrini) con “Storia di un uomo magro”, un racconto di e con Paolo Floris, musiche di Pierpaolo Vacca, liberamente tratto dal libro di Giacomo Mameli “La ghianda è una ciliegia”. Un evento proposto per il Giorno della memoria 2024. A introdurre lo spettacolo sarà Pier Luigi Bersani, presidente di Isrec, l’Istituto di storia contemporanea di Piacenza. Per l’occasione, il presidente della Fasi, la Federazione delle associazioni sarde in Italia, Bastianino Mossa, consegnerà a Paolo Floris e a Giacomo Mameli una targa ricordo. 

Proprio questo pomeriggio, Paolo Floris è stato anche protagonista di una lunga intervista andata in onda nella trasmissione Fahrenheit  di Rai Radio 3, dove l’attore-regista sardo ha rimarcato l’importanza della memoria, soprattutto nelle scuole e tra i giovani e giovanissimi.

«Stasera a Piacenza ricorderemo – annuncia lo stesso Mossa – anche il comandante partigiano Fausto Cossu, nome di battaglia “Fausto”, socio del Gremio sardo “Efisio Tola” di Piacenza e già questore di Piacenza appena liberata». Mossa consegnerà ai relatori e alle autorità presenti stasera il libro scritto da Tonino Mulas, presidente onorario della Fasi, “Antifascisti e partigiani sardi” «a testimonianza del contributo dato dalla Sardegna alla lotta di Liberazione dal nazifascismo».

Proposto in occasione della ricorrenza internazionale, lo spettacolo teatrale gode del patrocinio della Fondazione di Sardegna e della stessa Fasi. Già allestito in vari paesi della Sardegna, da Sant’Anna Arresi a San Vero Milis, da Fonni a Macomer e Ghilarza, nei prossimi giorni “Storia di un uomo magro” proseguirà il tour nel “continente” facendo tappa anche ad Alzano Lombardo, Imperia, Pesaro, Urbino, Bologna e Vicenza, prima di tornare nell’isola, a Tortolì, Uta, Arborea e Cagliari.

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 12: 18,4 per cento

Le nostre iniziative