La Nuova Sardegna

Arcipelago Sardegna
L’evento

Tutto pronto per la cerimonia di concessione della cittadinanza onoraria di Trieste alla Brigata “Sassari”

Tutto pronto per la cerimonia di concessione della cittadinanza onoraria di Trieste alla Brigata “Sassari”

Ricco calendario di iniziative collaterali, da un convegno storico alla mostra del museo dei “Dimonios”. Il ruolo determinante del Circolo degli emigrati

28 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Trieste Tutto pronto per il grande giorno della Brigata “Sassari” a Trieste. L’appuntamento clou è fissato per domani, 29 gennaio 2024, quando il Comune del capoluogo  del Friuli Venezia Giulia concederà la cittadinanza onoraria ai “Dimonios”. Un evento particolarmente atteso, soprattutto dalla comunità degli emigrati e del Circolo dei sardi di Trieste che si è fatto promotore da tempo dell’iniziativa. «Sarà un’altra giornata che entra nella storia della valorosa ed eroica Brigata “Sassari”» commenta Angelo Curreli, presidente fino a qualche mese fa e anima instancabile del Circolo degli emigrati nonché coordinatore della Circoscrizione Nord-Est della Fasi, la Federazione delle associazioni dei sardi in Italia. La stessa Federazione che domani sarà in prima fila, con i soci del Circolo, l’amministrazione civica triestina e i militari sardi, oltre che i rappresentanti istituzionali della Regione Sardegna.

Per l’occasione verranno proposti una serie di eventi collaterali «volti a ricordare le glorie ed il valore della Brigata “Sassari” tramite un’esposizione di cimeli, documenti, reperti, armi ed uniformi e un convegno incentrato sulle vicissitudini che coinvolsero la Brigata dell’Esercito italiano nella Prima guerra mondiale.

Il convegno storico “La Brigata Sassari nella Grande guerra” è previsto per il pomeriggio di domani, alle ore 17,30 nella sala “Xenia”, Riva III Novembre. Il programma prevede i saluti delle autorità, cui seguiranno gli interventi di Bastianino Mossa, presidente della Fasi; del tenente colonnello Pasquale Orecchioni, direttore del Museo storico della Brigata Sassari; di Paolo Gaspari, storico ed editore; di Paolo Ferrari, docente di Storia contemporanea all’università di Udine; di Aldo Accardo, docente emerito di Storia contemporanea dell’università di Cagliari.

Da martedì 30 gennaio al venerdì 2 febbraio, è invece in calendario la Mostra del museo della Brigata Sassari (tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18) nei locali del Circolo unificato dell’Esercito, in via dell’Università.

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 12: 18,4 per cento

Le nostre iniziative