La Nuova Sardegna

Cronaca

Inchiesta Monte Nuovo, l’ex assessora Gabriella Murgia è libera

di Andrea Massidda
Inchiesta Monte Nuovo, l’ex assessora Gabriella Murgia è libera

A revocarle la misura cautelare degli arresti domiciliari è stato questo pomeriggio il Gip del tribunale di Cagliari su istanza degli avvocati Enrico Meloni e Carlo Figus

01 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Cagliari L’ex assessora regionale all’Agricoltura Gabriella Murgia, coinvolta nell’inchiesta della Procura distrettuale antimafia di Cagliari sui presunti rapporti illeciti tra criminalità organizzata, politica e colletti bianchi, da oggi venerdì primo marzo attenderà in stato di libertà l’esito della vicenda giudiziaria che la vede indagata insieme ad altre 30 persone per l’operazione cosiddetta “Monte Nuovo”.

A revocarle la misura di custodia cautelare degli arresti domiciliari è stato questo pomeriggio il Gip del Tribunale di Cagliari, precisamente nella persona del giudice Manuela Anzani, la quale ha accolto l’istanza presentata ieri dai difensori Enrico Meloni e Carlo Figus.

Murgia, 56 anni, oristanese, ha ricevuto la notizia alle 14.55 di oggi ed è ovviamente felicissima, ma anche piacevolmente stordita. Va ricordato che tra la fine di settembre e il 18 ottobre del 2023 - giorno in cui il Tribunale del Riesame si pronunciò con un’ordinanza che ridimensionava l’accusa di associazione di stampo mafioso - la donna era rimasta rinchiusa in una cella del carcere di Uta.

In Primo Piano
Incidente

Scontro fra auto in galleria sulla Nuoro-Lanusei: due feriti gravi

Le nostre iniziative