La Nuova Sardegna

Roma

Altre due leggi regionali impugnate dal Governo: riguardano turismo, sanità e istruzione

Altre due leggi regionali impugnate dal Governo: riguardano turismo, sanità e istruzione

Salgono a 21 le delibere della passata legislatura messe sotto scacco da Palazzo Chigi

27 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Il Consiglio dei ministri ha impugnato altre due leggi approvate nella XVI legislatura. In tutto finora sono 21 le leggi regionali finite sotto scacco da parte di Palazzo Chigi. Le ultime due, approvate a febbraio dal Consiglio, riguardano la promozione turistica, la sanità e l’istruzione. I particolari si conosceranno appena il ministero agli affari regionali pubblicherà il dettaglio del ricorso.

Ora la presidenza del Consiglio dei ministri parla di «eccedenza nelle competenze della Regione rispetto alla Costituzione».

Palazzo Chigi, invece, non ha impugnato la legge che permetterebbe ad alcuni enti della Regione di acquistare i crediti fiscali legati al bonus 110 per cento.

In Primo Piano
Verso il voto

Gianfranco Ganau: sosterrò la candidatura di Giuseppe Mascia a sindaco di Sassari

Le nostre iniziative