La Nuova Sardegna

Politica

Una settimana per mettere a punto gli ultimi dettagli della squadra di governo

Una settimana per mettere a punto gli ultimi dettagli della squadra di governo

Alessandra Todde: «Soprattutto per i ruoli cruciali, di fronte a una donna e a un uomo, la scelta sarà fatta non per il genere ma unicamente sulla base del migliore curriculum»

01 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Nell’intervista a La Nuova Sardegna la presidente Alessandra Todde ha mandato dei messaggi molto chiari: nella sua giunta ci sarà «un’alta presenza femminile» perché «se si crea il giusto clima collaborativo, senza contrapposizioni, con le donne si lavora molto bene».

Ma ci saranno anche altri criteri di valutazione: «La competenza – che è il primo – e gli equilibri con le forze politiche della coalizione».

In altre parole, ha specificato la presidente «soprattutto per i ruoli cruciali, di fronte a una donna e a un uomo» la scelta sarà fatta «non per il genere ma unicamente sulla base del migliore curriculum».

Il quadro sarà svelato il 9 aprile, nel corso della prima seduta di consiglio. Ci sono i dettagli da mettere a posto, ma pare che quasi tutte le tessere del mosaico siano andate già al loro posto. Obiettivo primario: non deludere le tante aspettative che gli elettori sardi (e non solo queli che hanno votato per Todde) riversano nel prossimo esecutivo. Riflettori puntati oprattutto sulla sanità, considerata ormai una vera e propria emergenza: «Alla sanità andrà una persona, espressa da una forza politica, con competenze specifiche, capace di gestire un sistema complesso come il nostro. Una figura che conosca il territorio e le sue caratteristiche, sappia insomma come muoversi per affrontare le emergenze. Ci sono stati anche in passato tecnici bravissimi ma non del tutto capaci di gestire l’insieme».

Non un tecnico “del presidente” sembrerebbe di capire, ma un esperto segnalato da un partito della coalizione. La rosa dei nomi è composta da Antonio Davide Barretta, Giovanni Maria Soro, Giuseppe Maria Sechi e Maurizio Melis.

In Primo Piano
Soccorso

Porto Torres, cade in mare dal molo e non riesce a risalire: salvato da un passante che lo sente urlare

Le nostre iniziative