La Nuova Sardegna

L’esame sui corpi

L’autopsia conferma: «Patryk e Ythan morti per trauma cranico da schiacciamento»

L’autopsia conferma: «Patryk e Ythan morti per trauma cranico da schiacciamento»

Serviranno ora 90 giorni per gli esami istologici che potranno rivelare dettagli più precisi sulla morte dei due adolescenti

04 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Nuoro Patryk Zola e Ythan Romano, 15 e 14 anni, sono morti per un trauma cranico da schiacciamento, seppelliti sotto il gigantesco peso del solaio del casolare diroccato nella periferia di Nuoro, crollato il giorno di Pasquetta mentre i due ragazzi giocavano all’interno. Ad accertare la causa del decesso, l’autopsia effettuata nel pomeriggio al cimitero di Nuoro dal medico legale Matteo Nioi.

Serviranno ora 90 giorni per gli esami istologici che potranno rivelare dettagli più precisi sulla morte dei due adolescenti. Alle 19.30, proprio dal casolare della tragedia, è partita una fiaccolata per Patrick e Ythan, con gli amici dei due adolescenti, scolaresche, gli insegnanti, i genitori, le autorità e il parroco della vicina chiesa di San Domenico Savio, don Stefano Paba, che nei giorni scorsi ha raccontato di aver più volte raccomandato ai ragazzi dell’oratorio di non entrare in quell’edificio vecchio, diroccato e pericolante. I funerali sono fissati per domani alle 10 nella stessa parrocchia, saranno celebrati da don Paba insieme al vescovo Antonello Mura, mentre a Nuoro è stato proclamato il lutto cittadino.

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative