La Nuova Sardegna

Le reazioni

Il sindaco di Nuoro Andrea Soddu: «L’atto intimidatorio al collega di Nule non è un caso isolato»

Il sindaco di Nuoro Andrea Soddu: «L’atto intimidatorio al collega di Nule non è un caso isolato»

Per il primo cittadino serve «una reazione forte per interrompere questa catena di attentati»

10 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Il sindaco di Nuoro, Andrea Soddu, esprime solidarietà al suo omologo di Nule, Giuseppe Mellino, vittima dell’ennesimo atto intimidatorio contro un amministratore locale in Sardegna. «Esprimo la massima solidarietà e vicinanza al collega sindaco di Nule Giuseppe Mellino, che nella notte ha subìto un vile atto intimidatorio – si legge in una nota di Andrea Soddu –. Questo episodio non è un caso isolato, ma purtroppo si aggiunge alla triste lista di intimidazioni rivolte agli amministratori locali in Sardegna».

Secondo il primo cittadino di Nuoro serve una reazione forte per interrompere questa catena di attentati. «Non possiamo rimanere in silenzio di fronte a questi atti deprecabili che minano la democrazia nei nostri territori – conclude –. È urgente agire con fermezza e determinazione per porre fine a questa spirale di violenza e intimidazione».

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative