La Nuova Sardegna

Tecnologia e sviluppo

Pressioni del Limburgo sull’Europa: «L’Einstein telescope fatelo da noi»

Pressioni del Limburgo sull’Europa: «L’Einstein telescope fatelo da noi»

Mostra e forum all’Europarlamento organizzate da Olanda, Belgio e Germania. Un messaggio rivolto alle aziende, alle autorità pubbliche e alle istituzioni

09 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari Con tipico pragmatismo nordeuropeo, l’Euroregione Mosa-Reno, oltre a destinare un bel po’ di soldi al progetto Einstein telescope, sta lavorando anche per convincere gli amministratori europei del fatto che la collocazione tra Olanda, Belgio (le due province del Limburgo) e Germania è quella ideale per realizzare la struttura che dovrà consentire di studiare le onde gravitazionali.

Proprio in questi giorni all’Europarlamento è stata allestita una mostra e viene organizzato un forum durante i quali verranno narrate meraviglie di quello che, al momento, è il più accreditato e temibile concorrente della miniera di Sos Enattos a Lula per l’installazione dell’Einstein telescope.

L’iniziativa è stata presentata nel sito predisposto proprio per sostenere la candidatura dell’Euroregione Mosa-Reno. La mostra è stata inaugurata il 9 aprile e alla cerimonia hanno deputati europei e altri invitati. «Esposta per diversi giorni presso la sede del Parlamento europeo a Bruxelles - spiega la Provincia del Limburgo in una nota -, la mostra offre una buona idea dell'Euroregione Mosa-Reno come possibile sito per l’osservatorio sotterraneo di ricerca sulle onde gravitazionali». Inoltre, la mostra spiega ai visitatori «i progressi della ricerca in corso sulle tecnologie chiave necessarie per lo sviluppo del telescopio Einstein».

Oggi invece, nella Biblioteca Solvay di Bruxelles, è in programma l’Einstein telescope Emr (Euroregione Mosa-Reno) Forum: «Questa conferenza mira a informare e coinvolgere più parti interessate sul Telescopio Einstein e sull’Euroregione Mosa-Reno come uno dei siti più promettenti».

Insomma, Germania, Olanda e Belgio si muovono per sostenere la candidatura del proprio sito e lo fanno andando a pubblicizzarlo proprio lì dove saranno assunte le decisioni. «L’Einstein Telescope Emr Forum è un evento strategico per la cooperazione e il finanziamento per ospitare il telescopio Einstein nell’Euroregione Mosa-Reno - spiega ancora la nota della provincia del Limburgo -. Il forum è dedicato all'esplorazione della cooperazione europea su tutte le tecnologie avanzate relative al rilevamento delle onde gravitazionali e alla costruzione di osservatori sotterranei».

Il forum si rivolge alle aziende europee, alle autorità pubbliche e alle istituzioni «che desiderano far parte della comunità dell'Einstein Telescope e che insieme intraprenderanno l'avventura di creare questo osservatorio nell’Euroregione Mosa-Reno».

Una sorta di viaggio all’esplorazione della cooperazione europea «in tutte le tecnologie avanzate legate al rilevamento delle onde gravitazionali e alla costruzione di osservatori sotterranei».

È organizzato dalla Provincia del Limburgo (Olanda), dall’Agenzia provinciale per lo sviluppo del Limburgo (Belgio) e dalla Fwo (la Research Foundation – Flanders , un consiglio pubblico di ricerca belga, con sede a Bruxelles, che ha l’obiettivo di finanziare ricerca e innovazione rivoluzionarie)

I promotori dell’iniziativa sostengono che «l’area di confine tra Paesi Bassi, Belgio e Germania è un luogo promettente per il telescopio di Einstein, grazie al suo terreno unico che smorza le vibrazioni di disturbo. Anche i buoni collegamenti e la rete di istituzioni e aziende impegnate nella ricerca rendono l'area interessante».

Attualmente olandesi, tedeschi e belgi stanno preparando un dossier di candidatura. La decisione sull’ubicazione definitiva del telescopio Einstein in Europa dovrebbe essere presa dal Consiglio dei delegati (11 Paesi europei) nel 2026, sulla base delle offerte ricevute dai potenziali siti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
Il focus

Top 1000: aziende più forti, il personale la vera ricchezza

di Serena Lullia
Le nostre iniziative