La Nuova Sardegna

Arcipelago Sardegna
L’evento

Il Circolo sardo “Raimondo Piras” porta a Carnate la storia e la mostra fotografica dei Giganti di Mont’e Prama


	Bastianino Mossa, Mario Riva, Anthony Muroni e Giomaria Casu
Bastianino Mossa, Mario Riva, Anthony Muroni e Giomaria Casu

I tesori del Sinis fanno tappa in Lombardia: conferenza nella sala consiliare ed esposizione nella biblioteca comunale

19 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Carnate C’è tempo fino al prossimo 27 aprile 2024 per visitare l’esposizione fotografica "I Giganti in mostra”, promossa dalla Fondazione Mont’e Prama in sinergia con il Circolo culturale sardo “Raimondo Piras” e il Cagliari calcio. Inaugurata domenica 14 aprile 2024, nei locali della biblioteca comunale, la mostra è stata preceduta da una conferenza, “Spiriti e dei nella Sardegna preistorica”, nella sala consiliare del municipio di Carnate, sala intitolata a “Grazia Deledda”, particolarmente affollata per l’occasione e che ha visto impegnati come relatori Giorgio Murru, direttore dell’area scientifico-didattica della Fondazione Mont’e Prama (che ha presentato un excursus sull’archeologia preistorica dell’isola), il fotografo Nicola Castangia e l’archeologa Ilaria Orri (che ha presentato quelli che sono i tesori del Parco Archeologico naturale del Sinis).

A portare i saluti istituzionali ci ha pensato l’assessore alla Cultura del Comune di Carnate Mario Riva (che ha portato anche i saluti della sindaca Rosella Maggiolini), il presidente della Fondazione Mont’e Prama Anthony Muroni, il responsabile marketing Cagliari calcio Corrado Pusceddu, il presidente della Fasi (Federazione delle associazioni sarde in Italia) Bastianino Mossa, il coordinatore dei Circoli Fasi del Centro-Nord Carlo Casula e il presidente del Circolo sardo “Raimondo Piras” Giomaria Casu.

Subito dopo la conferenza, è stata inaugurata la mostra fotografica, una vera e propria immersione nella storia della Sardegna, a partire dai suoi maestosi Giganti di Mont’e Prama.

In Primo Piano
Allarme

Emergenza siccità, la Baronia come il Texas: asciutti anche i pozzi

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative