La Nuova Sardegna

Politica

Christian Solinas era e resta il segretario nazionale del Psd’Az

di Andrea Massidda
Christian Solinas (Psd'Az)
Christian Solinas (Psd'Az)

Il tribunale di Cagliari ha rigettato la richiesta di Stefano Esu che metteva in dubbio la legittimità dell’incarico

07 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Cagliari L’ex presidente della Regione Christian Solinas era e resta il segretario nazionale del Psd’Az. Nella mattina di oggi, 7 maggio, infatti, il giudice del Tribunale di Cagliari Bruno Malagoli ha rigettato la richiesta urgente – tecnicamente un ricorso ex articolo 700 del codice di procedura civile – presentata a tre giorni dalle elezioni regionali (quindi a febbraio) dall’ex responsabile organizzativo nazionale del partito e attuale membro del Consiglio nazionale, Stefano Esu.

Va ricordato che nel congresso dei sardisti tenutosi ad aprile scorso, Solinas era stato riconfermato proprio nel ruolo di segretario del partito. Immediata la reazione di Antonio Moro, ex assessore regionale ai Trasporti nella giunta Solinas e anche lui riconfermato ad aprile presidente del Psd'Az. «Duole constatare - dice in una nota stampa Moro - che tutte queste iniziative hanno arrecato un grave danno al partito, generando una costante situazione di incertezza finanche sulla stessa esistenza dei suoi organismi statutari». E ancora: «Oggi il Tribunale ha posto fine, con un pronunciamento chiaro e inequivocabile, a queste illegittime turbative ed ha anche condannato il signor Stefano Esu alla rifusione delle spese di lite (5.432 euro) oltre le spese generali ed accessorie».

In Primo Piano
Baronia

Spari nella sede del consorzio di bonifica di Siniscola, il consigliere comunale Giovanni Bomboi è ricercato dai carabinieri

di Sergio Secci
Le nostre iniziative