La Nuova Sardegna

Turismo

Estate all’esordio, nell’isola i rincari maggiori

di Claudio Zoccheddu
Estate all’esordio, nell’isola i rincari maggiori

L’indagine di Assoutenti e Crc mette a confronto i prezzi del 2023 con quelli del 2024

08 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari La stagione è appena iniziata ma il conto sembra già piuttosto salato. Perlomeno per chi sceglierà l’isola. La prova del nove è arrivata da un’indagine congiunta Assoutenti-Centro di formazione e ricerca sui consumi pubblicata dal Sole24Ore. Lo studio ha confrontato i dati del settore turistico rilevati nel 2023 con quelli di quest’anno e l’isola è risultata al vertice sostanzialmente in ogni categoria. Il primo dato riguarda le strutture ricettive, e la Sardegna registra gli aumenti più pesanti perché una famiglia con due bambini spenderebbe per un albergo a tre stelle in Gallura un massimo di 3.500 euro nell’area di Porto Cervo fino a quasi 2.600 euro per la zona di Baja Sardinia. Lo stesso trattamento, ad Amalfi, costerebbe 2.200 euro. Parlando di trasporti navali, la stessa famiglia “campione” spenderebbe 1.274 euro per la tratta Genova-Porto Torres (+1,8% sul 2023), 1.094 euro per la Livorno-Olbia (+6,2%). Sugli aerei, la storia si ripete: 924 euro per un volo per quattro persone da Roma a Olbia (+15,5% sul 2023), 770 euro da Milano a Cagliari (+5,6%) e addirittura il 19,7% in più se si viaggia da Roma a Cagliari (prezzo minimo 686 euro).

In Primo Piano
Incidente stradale

Tragedia a Pula: investe un cervo con lo scooter, cadendo batte il capo e muore

Le nostre iniziative