La Nuova Sardegna

Salute

All’ospedale Brotzu in una sola settimana cinque trapianti di fegato

All’ospedale Brotzu in una sola settimana cinque trapianti di fegato

L’associazione Prometeo: «Un miracolo, visti i tagli di medici e infermieri»

12 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari La coperta è cortissima, la struttura sanitaria è davvero a ranghi ridotti, ma nonostante tutto il centro del Brotzu è riuscito a realizzare cinque trapianti di fegato nell’arco di una sola settimana. L’associazione Prometeo Aitf parla di un piccolo miracolo. «Le difficoltà nel quale è costretta a operare l’equipe ormai nemmeno si contano – dice il dirigente regionale di Prometeo Pino Argiolas – e tutto a causa dell'insipienza di qualcuno che con una radicale trasformazione organizzativa, ha drasticamente ridotto il personale medico ed infermieristico e i posti letto del Centro Trapianti di Fegato e Pancreas dell’ospedale Brotzu. Se non si sostituiscono coloro che sono andati in pensione o hanno lasciato la Sanità Pubblica per quella privata, i trapianti saranno sempre meno. E sarebbe un peccato, considerato il numero crescente di donazioni ». E prosegue: «Ci fa piacere portare a conoscenza dei cittadini che il chirurgo Fausto Zamboni , col suo qualificato staff, anche se ridotto al lumicino, ha realizzato cinque trapianti di fegato in una settimana». I pazienti trapiantati, tutti sardi, stanno bene e seguono il normale iter del post trapianto nelle normali sale di degenza dell'ospedale. «Dovrebbero essere presi in carico dalla sala di terapia intensiva, che invece risulta chiusa da mesi per responsabilità della direzione sanitaria». Intanto, fa sapere ancora l’associazione Prometeo, molti organi donati in Sardegna continuano a varcare il Tirreno per essere trapiantati in altri centri trapianti grazie al grande lavoro del C.R.T. della Sardegna e del C.N.T. operativo di Roma. «E mentre tanti pazienti sardi con gravi malattie renali vanno in dialisi, le liste dei trapiantandi sono sempre molto corte, nonostante qualche piccolo intervento della Nefrologia del "G.Brotzu", non si riesce ad avere un numero di pazienti in attesa adeguato al numero di donazioni della nostra Regione.

In Primo Piano
Sardegna

Sassari, oltre duemila persone in piazza d'Italia per l'Otello

Porto Rotondo

Gli occhi di Bill Gates su Villa Certosa: il Four Season vuole acquistarla

Le nostre iniziative