Alluvione, intascava donazioni: denunciato

SASSARI. I carabinieri del comando provinciale di Sassari, hanno denunciato un 44enne sassarese, R.C. titolare di una onlus del capoluogo turritano. Il reato che gli viene contestato è quello di...

SASSARI. I carabinieri del comando provinciale di Sassari, hanno denunciato un 44enne sassarese, R.C. titolare di una onlus del capoluogo turritano. Il reato che gli viene contestato è quello di truffa. Il call-center dell’associazione di volontariato, facente capo alla Croce rossa, contattava persone anziane ai numeri fissi e chiedeva di raggiungerle a casa per raccogliere fondi da destinare agli alluvionati. Ma la richiesta di un appuntamento di questo tipo non ha convinto due coniugi della Maddalena che si sono rivolti ai carabinieri. I militari hanno eseguito degli appostamenti davanti alla case della coppia-esca, fino a quando si è presentato il volontario. L’uomo avrebbe spiegato che i fondi raccolti sarebbero stati donati a due famiglie maddalenine colpite dall’alluvione. Il trucco che veniva usato da R.C., secondo i militari, consisteva nel dare la ricevuta non di 50 euro, ma di 5 euro e lasciare vuota la voce donazione. Subito dopo la consegna della ricevuta i carabinieri sono intervenuti e hanno arrestato l’uomo. L’arresto non è stato però convalidato dal giudice. L’intervento dei carabinieri si è poi spostato nella sede turritana dell’associazione dove sarebbero state rinvenute numerose altre ricevute di donazioni senza alcuna indicazione dell’importo. Dagli elementi emersi i carabinieri sarebbero certi di poter dimostrare che l’associazione servisse al volontario per truffare le persone di buon cuore. Da alcune prime verifiche a La Maddalena i truffati sarebbero una ventina e il volontario disonesto avrebbe incassato giornalmente 300euro. (a.n.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes