La Nuova Sardegna

Sassari

In preghiera con gli ammalati

In preghiera con gli ammalati

Il corteo è ritornato alle cliniche universitarie, non accadeva da quarant’anni

26 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. Ci sono voluti circa quarant’anni, ma alla fine la Madonnina delle Grazie si è nuovamente fermata davanti alle Cliniche Universitarie, ora Azienda ospedaliera universitaria. Fin dalla seconda guerra mondiale la processione attraversava viale San Pietro ma negli anni 70 il percorso venne modificato. Quest'anno, grazie anche all'impegno dei cappellani don Antonio Tanca e don Eugenio Pesenti, si è tornati alle origini. Forse anche a causa di questa deviazione, la processione è apparsa un po’ meno ordinata, ma questa è un aspetto che dovranno valutare sia le autorità comunali sia quelle religiose.

Ma, come accade spesso nelle feste popolari, non poteva mancare anche una piccola polemica. Non sono infatti mancati i mugugni fra i gremianti a causa dei Massai che nella processione hanno occupato una posizione che non gli spetterebbe. Nulla di grave, sia ben chiaro, almeno per la stragrande maggioranza dei sassaresi ai quali importa solo ringraziare la Madonna.

In Primo Piano
Il soccorso

Giovane amazzone cade da cavallo alla processione di Beata Maria Gabriella a Nuoro: è grave

Le nostre iniziative