Stintino, alla Pelosa parcheggi di nuovo a pagamento

Tariffe invariate rispetto al 2013 ma per gli automobilisti è comunque un salasso. Il sabato e la domenica si pagheranno due euro per una sola ora di sosta

STINTINO. Potrebbe essere un bagno davvero “salato” quello che i frequentatori della Pelosa faranno domani, tempo permettendo. Dal primo giugno, infatti i parcheggi della spiaggia saranno a pagamento. E un’ora di sosta, domani, visto che si tratta di un giorno festivo, costerà 2 euro. Niente di nuovo, rispetto allo scorso anno, i prezzi non sono aumentati, ma in periodo di crisi, pagare anche il posteggio sta diventando un sacrificio

Gli stalli quest’anno saranno gestiti dalla Europol Service srl che, grazie all’aggiudicazione della gara comunitaria bandita a febbraio, svolgerà il servizio anche nel 2015.

Dal 1° giugno al 31 agosto la sosta a pagamento sarà dalle ore 8 alle ore 20 mentre dal 1° al 30 settembre sarà dalle ore 8 alle ore 18.

Per quanto riguarda le tarifffe, dal 1° giugno al 31 luglio e dal 1° settembre al 30 settembre, per ogni ora e frazione di ora, per le auto il costo sarà di 1,50 euro nei giorni feriali mentre 2 euro nei giorni prefestivi e festivi (sabato e domenica). Nello stesso periodo di tempo, per i ciclomotori e le motociclette il costo sarà di 1 euro nei feriali e 1,50 nei prefestivi e festivi. Differente poi la tariffazione per il mese di agosto: 2 euro l’ora per le autovetture e 1,50 per le motociclette.

Per gli autocaravan la tariffa sarà maggiorata del 50 per cento rispetto a quella fissata per le autovetture.

Il pagamento delle tariffe sarà quindi anticipato tramite parcometro con l’obbligo di esposizione del ticket, da parte dell'utente, sul cruscotto del veicolo in modo visibile.

«Abbiamo lasciato invariate le tariffe per due motivi – afferma intanto il primo cittadino Antonio Diana – primo perché siamo in un periodo di crisi economica e secondo perché consideriamo di iniziare i lavori per smantellare la strada della Pelosa per la fine della stagione estiva 2015. Un’opera per noi importantissima, che ci permetterà di ricongiungere le dune con la zona a monte della strada attuale, riportando a patrimonio del sistema quelle aree che possono essere considerate il polmone della spiaggia».

Sarà quindi vietata la sosta al di fuori degli appositi stalli. Nell’area compresa tra l’intersezione con la lottizzazione Rocca Ruja e l’intersezione con Capo Falcone, le aree interessate dalla sosta a pagamento sono consistite da 95 stalli per la sosta di motocicli e ciclomotori, da 322 stalli per la sosta di autovetture, 18 stalli per la sosta di autocaravan.

L’amministrazione comunale ha inoltre istituito 18 stalli per la sosta riservata dei veicoli a servizio delle persone con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, ai quali si aggiungono 4 stalli per la sosta dei veicoli per il carico e scarico delle merci.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes