Sassari, la musica è troppo alta: cittadino protesta e viene aggredito in un bar

Il fatto è avvenuto lunedì notte in pieno centro. La vittima dell’aggressione ha presentato denuncia ai carabinieri

SASSARI. Ha presentato esposti alla Procura della Repubblica, alla polizia municipale, ha chiamato le forze dell’ordine – polizia e carabinieri – perché intervenissero per mettere fine a quello che sta diventando un vero e proprio incubo. Due sere fa, esasperato, al rientro da una faticosa giornata di lavoro e con il timore di dover passare l’ennesima notte insonne, un cittadino è andato di persona in un bar del centro di Sassari, che si trova proprio di fronte alla sua abitazione, per chiedere ai titolari di abbassare il volume della musica. Per tutta risposta è stato minacciato – e se non fosse intervenuto il buttafuori del locale sarebbe stato anche aggredito – da un uomo che era seduto al tavolino insieme a uno dei gestori del bar.

Sono stati attimi concitati, il buttafuori è riuscito a fermare l’uomo evitando che si scagliasse contro il cittadino che ieri mattina ha deciso di presentare una denuncia ai carabinieri.

Per giorni ha chiesto anche agli uffici comunali competenti di intervenire per risolvere il problema. Come raccontato ai militari il chiasso e la musica non permettono a lui e alla sua famiglia di riposare o anche semplicemente di parlarsi o di guardare un film nemmeno quando le finestre – rigorosamente dotate di doppi vetri – sono chiuse.

Dopo le minacce di due giorni fa ha preso la decisione di sporgere denuncia.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes