Tre milioni di euro per lo Zooprofilattico

È arrivato il decreto del ministero Salute per la nuova sede dell’Istituto zooprofilattico sardo. Gli uffici del dicastero retto da Beatrice Lorenzin hanno firmato l’atto che ammette a finanziamento...

È arrivato il decreto del ministero Salute per la nuova sede dell’Istituto zooprofilattico sardo. Gli uffici del dicastero retto da Beatrice Lorenzin hanno firmato l’atto che ammette a finanziamento l’intervento per la realizzazione del terzo lotto nell’area di via Vienna a Sassari, per un importo a carico dello Stato di 3 milioni di euro. L’Izs adesso potrà avviare le procedure di gara. Il progetto del terzo lotto, presentato dall’Izs lo scorso marzo, prevede la costruzione di un edificio di circa 1.200 metri quadri su quattro livelli in grado di ospitare una sala convegni, una sala formazione, una sala riunioni, una biblioteca, uffici, la mensa e un’autorimessa. Con i lavori saranno completate l’ala dedicata all’accettazione e la centrale tecnologica, iniziate nei due lotti precedenti. In questi giorni, il progetto esecutivo è in fase di verifica e approvazione e il prossimo passo dell’Izs sarà quello di avviare le procedure per la gara d’appalto necessaria per la realizzazione della struttura. Ai fondi ministeriali si aggiungono 1 milione e 500 mila euro che l’Izs ha già stanziato dalle proprie casse e che serviranno a completare i lavori. Ad aggiudicarsi l’appalto, per un importo di 239.272,82 euro, è stato il raggruppamento temporaneo di professionisti.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes