La Nuova Sardegna

Sassari

ripristino ambientale e iniziative culturali

Parco urbano e anfiteatro al posto della cava dismessa

Parco urbano e anfiteatro al posto della cava dismessa

FLORINAS. È uno dei suoi grandi motivi d’orgoglio. E come potrebbe essere altrimenti? Un tempo quello che oggi è un piccolo angolo di paradiso era una immensa discarica. «Ecco – dice sorridente...

29 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





FLORINAS. È uno dei suoi grandi motivi d’orgoglio. E come potrebbe essere altrimenti? Un tempo quello che oggi è un piccolo angolo di paradiso era una immensa discarica. «Ecco – dice sorridente Giovanna Sanna mostrando l’anfiteatro da mille posti – questo è un esempio di recupero efficiente di una cava dismessa – Annesso c’è un parco urbano e un centro di documentazione che ospita mostre e iniziative varie». Il sindaco lo ha pensato in un certo modo quel parco e il suo “disegno” è stato poi realizzato: «Ho voluto anche le piante da frutta, si risentono i profumi del passato: nespole, ciliegie, melagrane».

A Florinas la cultura è di casa: c’è la rassegna Figulinas ormai arrivata alla 25esima edizione, c’è il festival letterario del giallo, eventi molto prestigiosi che richiamano un pubblico sempre più numeroso. In paese ci sono tante associazioni, gruppi e cori attivi. E anche lo sport ha trovato terreno fertile: calcio, boxe, ippica. E poi c’è la passione per vini e piante. Le tenute Soletta sono un altro orgoglio per il paese, così come l’impresa Agrisolar che su un’area di 4 ettari ha realizzato oltre due ettari di serre fotovoltaiche per piante da appartamento. (na.co.)

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 19: 44,1 per cento

Le nostre iniziative