Fadda: «Fronte comune per Surigheddu»

La consigliera comunale Pd: il sindaco affianchi Alghero per il rilancio dell’azienda e di Mamuntanas

SASSARI. «Anche il Comune di Sassari deve attivarsi per il recupero ed il rilancio delle aziende di Surigheddu e Mamuntanas. Un'importante opportunità che potrebbe creare sviluppo ed occupazione a beneficio di tutto il nord ovest della Sardegna». Lo afferma Valeria Fadda, consigliera comunale del Partito Democratico che annunci la presentazione di una mozione consiliare sul tema.

«Nei giorni scorsi i consiglieri del Pd algherese Enrico Daga e Mimmo Pirisi hanno presentato sull'argomento una mozione rivolta al sindaco della cittadina catalana Mario Bruno – afferma Fadda –. I due rappresentanti del Partito Democratico chiedevano al primo cittadino di far ripartire il processo decisionale sul futuro delle due aziende, sfruttando il più possibile le opportunità e le risorse previste dall'agenda europea 2014-2020. L'ipotesi di un rilancio che possa mettere insieme la ricerca, lo sviluppo agricolo, il turismo e la valorizzazione e promozione dei prodotti enogastromici e dell'industria agro alimentare ritengo possa essere vincente ma non può essere portata avanti senza il contributo di tutto il territorio e della città capoluogo».

La consigliera è convinta che « soprattutto in questo periodo di grave crisi economica, si debba ragionare sempre di più come area vasta, unendo le risorse e facendo fronte comune. Quello delle aziende di Surigheddu e Mamuntanas è uno degli esempi più chiari di un intervento di programmazione che può vedere i Comuni di Sassari e Alghero uniti nel sollecitare la Regione a riprendere un discorso inopinatamente interrotto sulla valorizzazione agroindustriale di uno dei compendi più significativi dell'isola, cogliendo opportunamente la presenza in giunta regionale dell'assessore sassarese dell'Industria Maria Grazia Piras che ha mostrato grande sensibilità per l'iniziativa».

La consigliera conclude che «se a questo aggiungiamo l'apporto che può arrivare dall'Università di Sassari si può facilmente comprendere come si possano creare le condizioni per ragionare finalmente da territorio che si muove compatto intorno ad un progetto. Per tutti questi motivi auspico che il sindaco Sanna possa avviare un'interlocuzione con il primo cittadino di Alghero con l'obiettivo di affiancare ogni sua iniziativa ed intervento mirato al recupero e al rilancio delle due aziende agricole».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes