La Nuova Sardegna

Sassari

Al via l’ampliamento del cimitero con 1600 nuovi posti

di Salvatore Santoni
Al via l’ampliamento del cimitero con 1600 nuovi posti

A Sennori un progetto da mezzo milione di euro Loculi e tombe garantiranno le sepolture per 28 anni

21 aprile 2016
3 MINUTI DI LETTURA





SENNORI. Al via i lavori per l’ampliamento del cimitero comunale di Sennori. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Roberto Desini, ha messo in campo un progetto da mezzo milione di euro per realizzare oltre 1600 nuovi posti salma che garantiranno sepolture senza intoppi per i prossimi tre decenni. I lavori prevedono anche un nuovo parcheggio e la realizzazione di un muro di cinta perimetrale. Per realizzare l’ampliamento è stato necessario effettuare l’esproprio di alcuni terreni privati. «L’intervento è stato studiato per integrarsi completamente al cimitero esistente», spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Nicola Sassu, che annuncia la conclusione della costruzione del primo lotto entro settembre 2016.

La storia. Il finanziamento per l’ampliamento del cimitero comunale risale al 2010. Il primo anno trascorre tra tempi di progettazione e la necessaria variante urbanistica al piano urbanistico comunale. Poi, nel 2012, sull’amministrazione cade la tegola che non ti aspetti: l’annullamento del Puc, che manda al macero la variante per l’area cimiteriale e costringe l’amministrazione a farne un’altra (perfezionata nel 2013). Il resto dei ritardi sono dovuti ad alcune osservazioni del Genio civile presentate in fase di conferenza di servizi e i tempi tecnici per gli espropri dei terreni privati ricadenti nel progetto.

L’area. La zona di ampliamento scelta dall’amministrazione comunale sennorese è compresa tra le vie San Giovanni e Barisone. In altri termini, il nuovo cimitero si allargherà di lato rispetto all’attuale insediamento storico. Si tratta di un intervento su circa 6.100 metri quadrati, di cui 2.600 sono destinati ad area parcheggio e alla strada di accesso, e i restanti 3.493 saranno dedicati all’area cimiteriale vera e propria. La nuova ala è stata dimensionata in modo da garantire al cimitero una capienza utile di circa 28 anni, tenendo conto del tasso di mortalità del Comune di Sennori che nell’ultimo decennio si aggira intorno ai 58 decessi l’anno.

Nuove tombe. La zona di ampliamento, quella in corrispondenza del raccordo con il cimitero storico, è stata destinata alle opere dove saranno costruiti nuovi loculi disposti su cinque file, distribuiti lungo un viale che sarà costeggiato da marciapiedi. Più a ovest, invece, sorgerà l’area destinata alle cappelle ed edicole funerarie private. Il progetto prevede 1647 nuovi posti salma di vari tipi: loculi in colombari per un totale di 912 posti salma, cappelle ed edicole private nelle due tipologie da 10/12 posti salma per un totale di 24 manufatti, e da 7 posti per un totale di 20 manufatti, una cappella gentilizia d’angolo con 5 posti salma. E ancora, 12 tombe a terra da 4 posti, 12 tombe a loculi sovrapposti, ossari di varie tipologie. Con questi interventi la popolazione di Sennori dovrebbe risolvere per un lungo periodo i problemi legati alle sepolture che tanti disagi e polemiche hanno creato negli ultimi anni.

In Primo Piano
L’isola a secco

Dramma siccità, a Budoni «caccia alle streghe» verso chi usa l'acqua

di Paolo Ardovino
Le nostre iniziative