Sassari, in via Milano cinghiali in strada tra le auto

Una colonia di 12 esemplari ha invaso la carreggiata:la polizia municipale ha bloccato il traffico e li ha spinti in campagna

SASSARI. I cinghiali hanno sempre bazzicato nella zona di via Milano, lasciando la loro firma anche nei giardini e nei terreni delle ville. Ma nessuno avrebbe mai immaginato che la colonia fosse così nutrita. Ieri mattina, alle 11.30, la famigliola di ungulati ha deciso di fare una gita lungo la strada. E per gli automobilisti che transitavano nei pressi della Rotatoria vicino alla nuova caserma della guardia di Finanza è stata un’incredibile sorpresa. Al comando della polizia municipale di via Carlo Felice sono arrivare diverse chiamate e i vigili sono intervenuti in forze. Per prima cosa hanno chiuso un ampio tratto di via Milano e deviato il traffico delle auto. Dopodiché sono entrati in azione il fuoristrada e il pick-up. Il piano era questo: spaventare i cinghiali e spingerli verso l’area militare. Costringerli a entrare all’interno di un varco e dopodiché chiudere il passaggio e confinarli in quest’area protetta.

Per fortuna gli animali hanno da subito preso la direzione giusta, e inseguiti dai mezzi della polizia municipale si sono proprio incanalati all’interno dei terreni militari. A quel punto il personale dell’esercito ha steso un’ampia recinzione in modo da confinare i cinghiali e impedirne la fuga. I vigili urbani hanno allertato i veterinari dell’Asl e avvisato anche il centro di recupero della fauna selvatica di Bonassai. Le operazioni di cattura dovrebbero infatti proseguire questa mattina ed è molto probabile che i cinghiali vengano successivamente ospitati all’interno di un’area protetta.

Sassari, i cinghiali che hanno invaso le vie cittadine

Stando alle numerose segnalazioni che in questi mesi sono state fatte dai residenti di via Milano, pare proprio che si tratti di una comunità stanziale.

I cinghiali si aggirano nelle campagne circostanti ma ogni tanto fanno capolino anche attorno alle ville o nelle strade. Ma la stragrande maggioranza degli avvistamenti si è verificata durante la notte. L’episodio di ieri rappresenta una straordinaria eccezione, perché è molto raro che un branco così numeroso di specie selvatiche assai diffidenti, mettano da parte la loro riservatezza e si avventurino allo scoperto. Una spiegazione potrebbe essere la fame e la ricerca di cibo, oppure qualcosa che abbia spaventato i cinghiali costringendoli ad abbandonare repentinamente le proprie tane.

Purtroppo un branco composto da dodici esemplari che si sposta compatto può rappresentare un pericolo non solo per i veicoli che transitano in via Milano, ma anche per le persone e anche per gli animali domestici.

Per questo motivo i vigili urbani, coordinati dal comandate Gianni Serra, sono dovuti intervenire tempestivamente per mettere in sicurezza la zona. Altre segnalazioni di cinghiali avvengono nella zone più periferiche, come Filigheddu, San Francesco o Monte Bianchinu. Ma sino a questo momento si è sempre parlato di tre o quattro animali al massimo, che guardinghi si dileguano in un batter d’occhio.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes