Complessa ma possibile la vendita di un immobile con 30 proprietari

Insieme ad altri trenta (30, avete capito bene...) parenti diretti e acquisiti abbiamo avuto in eredità una casa da uno zio in un centro storico di pregio. L’immobile è gravato da ipoteca per i...

Insieme ad altri trenta (30, avete capito bene...) parenti diretti e acquisiti abbiamo avuto in eredità una casa da uno zio in un centro storico di pregio. L’immobile è gravato da ipoteca per i debiti di tre eredi. Credo che questa situazione sia comune a tutte le proprietà indivise con una molteplicità di proprietari. Però di fatto non possiamo vendere, che poi è l’unico modo di risolvere il problema. Gentili notai, c’è un sistema legale per procedere? Grazie per la risposta.

Gentile lettore, qualora si trovi un acquirente interessato all’immobile ed una proposta di prezzo su cui sono d’accordo tutti i comproprietari, la procedura per la vendita ancorché complessa, è possibile.

Se le ipoteche non hanno ancora dato luogo all’inizio di una procedura esecutiva presso il tribunale, e sempre che il prezzo della vendita sia sufficiente al pagamento dei creditori, occorrerà convocare contestualmente presso il notaio, garante di tutta l’operazione, tanto i creditori quanto tutti i venditori e l’acquirente con l’ausilio dei legali di parte si provvederà a soddisfare i creditori e quindi a far sottoscrivere l’atto di assenso alla cancellazione delle ipoteche, con attribuzione infine del netto ricavo del prezzo della vendita ai legittimi coeredi non debitori. (Ufficio Studi del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Sassari, Nuoro e Tempio Pausania)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes