Petizione per il restauro della Basilica

PORTO TORRES. A distanza di un anno sono millecinquento le firme che accompagnano la petizione per la basilica di San Gavino - voluta da Nando Nocco e avviata sul web - allo scopo di informare e...

PORTO TORRES. A distanza di un anno sono millecinquento le firme che accompagnano la petizione per la basilica di San Gavino - voluta da Nando Nocco e avviata sul web - allo scopo di informare e sensibilizzare la gente di tutta l’Isola, e non solo, della necessità di intervento di restauro e salvaguardia del monumento.

Il documento con le firme raccolte dovrebbe poi essere consegnato al ministro dei Beni e delle attività culturali Alberto Bonisoli, direttore della Nuova accademia delle Belle Arti di Milano, e al presidente della Regione Francesco Pigliaru. Un anno fa anche il critico d’arte Vittorio Sgarbi aveva fatto una visita lampo per osservare di persona le criticità strutturali in cui versa da tempo la chiesa romanica, ma i problemi non si sono mai risolti e anzi rischiano di acuirsi.

Ci sono infatti tre punti molto evidenti nella navata centrale, vicino al presbiterio e su un banco di fronte alla porta dove si accede per le visite.

L’altra zona, decisamente più critica, riguarda l’infiltrazione sopra l’architrave della porta d’ingresso per le visite. Criticità che il parroco di San Gavino, don Mario Tanca, ha segnalato da tempo a enti e istituzioni. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes