Nuovo parco giochi a Valledoria

L’Aves (volontariato europeo solidale) ha riqualificato l’area di via De Gasperi

VALLEDORIA. Grazie all’iniziativa dell’Aves (associazione di volontariato europeo solidale) e alla disponibilità dell'amministrazione comunale di Valledoria che ha concesso lo spazio pubblico il territorio comunale di Valledoria si è arricchito di un nuovo spazio ricreativo per i più piccoli.

Infatti, nei giorni scorsi, è stata riqualificata l’area di via De Gasperi con la realizzazione di un parco divertimenti per i bambini fino ai 10 anni, dato che sono stati installati vari giochi con idonea pavimentazione anti trauma.

Il progetto è stato ribattezzato “Riqualifichiamo giocando”. «Si tratta di un altro importante risultato per Valledoria – dichiara il sindaco Paolo Spezziga – che permetta che i bambini di Valledoria si ritrovino a fare attività ludica all’aperto favorendo l’inclusione sociale. Oltre a questo intervento – conclude il primo cittadino di Valledoria – in questi giorni interverremo anche nel parco giochi posto nel centro abitato a ridosso della centralissima corso Europa. Qua verranno piazzati a breve nuovi giochi e verranno messi in opera dei nuovi cestini per la spazzatura non solo nei giardini ma in tutta Corso Europa». «Ringrazio l’amministrazione comunale di Valledoria per l’attenzione e l’interesse dimostrato nell’immediato accoglimento della proposta di realizzazione del progetto e per la relativa disposizione amministrativa – dice il delegato Aves per la Sardegna Andrea Piras – nonchè la presidenza della sezione Anc (Associazione nazionale carabinieri) gruppo di volontariato di Valledoria per la fattiva e incondizionata sinergica collaborazione posta in essere per la programmazione e realizzazione dell'importante progetto.

«Infine un particolare e sentito ringraziamento viene doverosamente riservato al presidente nazionale Giampiero Ialongo – conclude Piras – e alla vice presidentessa Angela Larocca che hanno seguito con attenzione, dedizione, cura e professionalità tutte le fasi del progetto, avvallandolo».

Ora l’amministrazione comunale di Valledoria, si è impegnata alla realizzazione di una idonea recinzione con cancello d’ingresso e a installare un sistema di video-sorveglianza.

La vigilanza dell’area vedrà impegnati gli uomini dell’Associazione dei carabinieri, gruppo di fatto della sezione di Valledoria.

Giulio Favini

WsStaticBoxes WsStaticBoxes