Una panchina gialla contro violenze e bullismo

Valledoria, inaugurata nel parco da amministrazione e associazione Helpis I bambini delle elementari coinvolti in un programma di sensibilizzazione

VALLEDORIA. La settimana scorsa in collaborazione con l'Associazione Helpis è stata inaugurata, all'interno dello spazio verde che ospita anche il parco giochi comunale la “panchina gialla”, simbolo dell'antiviolenza, su cui è stata apposta una traga che recita: “Una panchina, luogo di compagnia, di incontro, di riposo... luogo di riflessione contro il bullismo e il cyberbullismo».

A scoprire la targa c'erano il sindaco di Valledoria Paolo Spezziga, la vice sindaca Claudia Spezziga, l'assessora alle Politiche sociali Rossella Dore, e il presidente dell'associazione Helpis onlus Gino Fanelli. La Helpis onlus è un'associazione ben radicata nel tessuto scolastico di Pavia e dei paesi del Consorzio Sociale Pavese, che si occupa di adolescenti, del disagio giovanile in tutte le sue forme, del bullismo e del cyberbullismo. Perciò, prima dell’inaugurazione della “panchina gialla”, nella stessa mattinata, l'esperto Gino Fanelli aveva tenuto un intervento su questi temi ai bambini delle classi quarte della scuola primaria di Valledoria, proponendo delle dinamiche di gruppo tra cui attività di informazione, sensibilizzazione, prevenzione e supporto. Questo per rendere i ragazzi consapevoli delle potenzialità e dei limiti della tecnologia, istruirli ad un uso consapevole dei social network e informarli delle conseguenze.

I bambini hanno risposto con tanta attenzione. E se è pur vero che conoscono fin troppo bene il mondo virtuale, tuttavia nel corso dell'intervento del presidente Fanelli ne è scaturito che sono poco informati sui rischi a cui si va incontro qualora non usino in modo consapevole questi mezzi tecnologici che possono diventare delle vere e proprie armi.

L’idea dell’ amministrazione comunale è quella di continuare l'assidua collaborazione con tutte le scuole del Comune di Valledoria proponendo e organizzando giornate importanti, impegnandosi alla sensibilizzazione di fenomeni che distruggono le vite degli adolescenti, troppo spesso, instabili e insicuri e poco fiduciosi verso le Istituzioni.

La panchina che simboleggia la lotta al bullismo faceva parte integrante degli arredi presenti nel parco giochi del giardino comunale adiacente piazza Padre Pio.

Ora, dopo essere stata sistemata e tinteggiata di giallo, avrà la funzione di sensibilizzare contro bullismo e cyberbullismo.

L’amministrazione comunale si riserva ora di adottare la stessa procedura e funzione sociale per le altre panchine che sono distribuite all’interno del territorio comunale.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes