Festa finale per i 40 anni degli scout

Appuntamento domani nel parco di Bunnari: un grande bivacco che riunisce tutti

PORTO TORRES. Con il bivacco di fine gennaio si concludono i festeggiamenti per il quarantesimo del gruppo scout Agesci Porto Torres 1. Domenica il gruppo vivrà i una giornata di gioco e festa nella valle dei ciclamini, nel parco di Bunnari e tutte le unità e il gruppo di animazione delle Piccole Comete si ritroveranno nel luogo dove quarant’anni fa si svolse la prima attività all’aperto del gruppo scout. Era infatti il 27 gennaio del 1980 quando tre giovani della parrocchia dello Spirito Santo, accompagnati da Salvatore Gaias scoprivano l’avventura scout. Da quella data sono state tante le attività svolte e migliaia i ragazzi e ragazze hanno vissuto l’esperienza dello scoutismo.

Nel corso dell’ultimo anno la Comunità capi e il gruppo scout hanno realizzato diverse attività e una mostra fotografica alla Festha Manna per ricordare la tappa importante dei quarant’anni: a febbraio il gruppo aveva ospitato la tradizionale Giornata del Pensiero, dove oltre 700 scout, appartenenti a diversi gruppi scout della zona di Sassari, avevano animato le vie cittadine con le attività volte alla scoperta di Porto Torres.

«Il prossimo appuntamento - dicono i capigruppo Jacopo Amoroso e Chiara Muru - si svolgerà nel luogo della prima attività all’aperto del nostro gruppo e al termine della giornata sarà celebrata una messa di ringraziamento: invitiamo quanti hanno fatto parte del nostro gruppo scout a partecipare a e chiediamo loro di indossare il fazzolettone bianco-rosso». Al termine della messa, tutti insieme rinnoveranno con entusiasmo la promessa scout. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes