L’Avis di Uri elegge i suoi delegati

Convocati i soci, il presidente Dettori farà il bilancio annuale

URI. Domenica 16 febbraio sarà un giorno importante per l’Avis di Uri: alle 16 in prima convocazione e alle 17, in seconda, si tiene l’assemblea comunale dei soci, in seduta ordinaria, che dovrà eleggere i delegati alle assemblee provinciale, regionale e nazionale.

Ma sono anche gli altri punti all’ordine del giorno a rivestire importanza. Dopo la nomina dell’ufficio di presidenza e segreteria per l’assemblea, il presidente Antonio Dettori terrà la relazione annualei con la quale illustrerà le attività portate avanti nel 2019. Seguirà la relazione e l’approvazione del bilancio consuntivo 2019 e preventivo 2020 a cura dell’amministratore Graziano Agus, la relazione del presidente del collegio dei sindaci, Anna Maria Laconi, il rinnovo della commissione verifica poteri anni 2020/2024 e quindi la nomina dei delegati.

Il presidente Dettori ricorda che secondo quanto stabilisce lo statuto dell’Avis comunale di Uri, ogni socio avrà diritto a un voto; in caso di personale impedimento a partecipare alla seduta, i soci potranno farsi rappresentare, conferendo una delega scritta, da un altro socio. Ciascun socio non può essere portatore di più di una delega. Inoltre le copie dei bilanci e l’elenco dei soci con diritto di voto sono affissi all’albo nel la sede Avis di Uri in via Sassari 28 per poter essere visionati.

L’Avis di Uri conta attualmente 137 soci donatori, quelli che nel 2019 hanno effettuato la prima donazione sono 51 mentre i non donatori che collaborano alla vita dell’associazione sono 12.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes