«Ridiscutiamo il futuro di Sirio»

Il Comitato per la Metrotranvia rilancia il proprio progetto e chiede un confronto con tutte le istituzioni

SASSARI. Sirio è ancora fermo e anche il suo futuro sembra del tutto in stand by. Così il Comitato per la Metrotranvia non vuole rassegnarsi e rilancia ancora una volta il proprio progetto. O quantomeno chiede che lo sviluppo della metropolitana di superficie avvenga attraverso un processo di scelte condivise. Rosario Musmeci portavoce del Comitato, ha chiamato in causa il sindaco, i sindaci della Rete Metropolitana Nord Sardegna, l’amministratore straordinario della Provincia, l’assessore regionale ai Traporti, il presidente della Commissione IV del Consiglio regionale e l’amministratore unico di Arst. «È bene che le scelte future relative alla realizzazione della Metrotranvia di Sassari (collegamento Santa Maria di Pisa – Sant’Orsola – Li Punti) – spiega Musmeci – siano assunte con la consapevolezza e la condivisione di tutti gli attori interessati.Appare del tutto evidente che la soluzione prospettata dal Comitato Metrotranvia sin dal 18 luglio 2018 e ribadita in occasione del Consiglio comunale aperto del 26 novembre, al netto del tempo trascorso e che si lascia trascorrere, appare oltre che coerente con tutti gli atti di programmazione strategica sovraordinati la più efficace, efficiente ed economica».

Il tracciato individuato dal Comitato prevede l’uso delle linee ferroviarie preesistenti: «Questo è il vero valore aggiunto a cui ancorare la progettazione preliminare da porre a base della gara per giungere alla individuazione del progettista ed esecutore dell’opera. La Relazione prodotta dal servizio tecnico dell’Arst, infatti indica esplicitamente, nell’utilizzo completo e permanente della linea ferroviaria Sassari-Sorso, la soluzione più facilmente realizzabile, ed aggiunge: in tale scenario la derivazione (o intersezione) di altre direttrici (sempre tranviarie) non richiederebbe alcun attrezzaggio particolare, se non per quanto riguarda gli apparecchi di binario, ma presuppone l’elettrificazione dell’intera linea».

Secondo il Comitato Metrotranvia «Questa chiara e netta affermazione, conferma quanto sin qui da noi asserito e proposto, compresa la scelta di procedere contestualmente alla elettrificazione della linea Sassari – Sorso (la cui realizzazione è stata più volte richiesta e programmata, nonché ribadita dal Consiglio Regionale al momento dell’approvazione della manovra finanziaria 2019 - 2021, che con apposito ordine del giorno ha impegnato la Giunta Regionale a richiedere ad Arst s.p.a un intervento ad hoc».

Il Comitato per la Metrotranvia di Sassari, aveva arricchito la proposta con l’allegato di un’ortofoto che conteneva, oltre al tracciato, la previsione delle fermate ipotizzate al fine di rendere esplicita anche la capacità di raccolta relativa dell’utenza potenziale. «Tutto questo materiale – conclude Musmeci – era stato fornito in occasione del Consiglio comunale del 26 novembre al direttore generale del Comune».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes