Il Carnevale chiude con successo

Ozieri, la sfilata dei carri e le altre iniziative hanno raccolto pubblico e consensi

OZIERI. Può dirsi positivo il bilancio dei festeggiamenti del Carnevale ozierese che dal giovedì grasso sino al sabato della pentolaccia ha coinvolto bambini, giovani e adulti. Centinaia di figuranti hanno sfilato nelle vie cittadine al seguito dei carri allegorici realizzati dai gruppi di volontari e coordinati dall’associazione Jogos che ha curato l’organizzazione.

L’associazione è stata criticata ma risponde alle lamentele. «A chi ci critica e ci accusa di disordine e scarsa organizzazione, rispondiamo con i fatti realmente accaduti e cioè nessun ferito e nessun danno a cose o persone – hanno dichiarato i responsabili dell’associazione –. Desideriamo sottolineare che siamo sempre disponibili ad accettare le critiche, purché siano costruttive, consapevoli che la manifestazione possa e debba crescere ancora in alcuni aspetti organizzativi, specie per una auspicabile e più incisiva partecipazione della cittadinanza al progetto carnevalesco incentrato sulla base di sane e antiche tradizioni».

La Jogos afferma poi che «confidiamo sin d’ora nel prezioso apporto di tutti anche per le prossime edizioni della manifestazione, invitando chiunque voglia aiutarci a migliorare il Carnevale Ozierese, ad iscriversi alla nostra associazione sempre aperta e libera per tutti, che già dalla fine del mese inizierà ad organizzare la prossima edizione».

Il ringraziamento della Jogos per la buona riuscita degli eventi è andato a tutti quelli che con la loro opera spesso volontaria ha fatto si che tutto filasse liscio, dai partecipanti sino alle forze dell’ordine, la polizia municipale, i barracelli, la Lavoz Ozieri Protezione Civile, la Croce Ottagona, la dottoressa Manca, l’amministrazione comunale, la Pro loco, la Logudoro Servizi e tutti gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione delle manifestazioni.

Il divertimento collaterale alle sfilate è stato garantito invece dal gruppo Ozieri Carnival Party 2.0 composto da tre giovani imprenditori ozieresi che hanno trasformato, per il secondo anno consecutivo, il padiglione rosso del quartiere fieristico di San Nicola in una vera e propria discoteca con tanto di palco per esibizioni live.

Il servizio di autobus notturno dalla piazza Garibaldi e ritorno ha garantito la massima sicurezza negli spostamenti dei giovani che sono rimasti in città a festeggiare, senza quindi il pericolo di spostamenti in auto in località diverse.

Numeri da record si sono registrati nei tre sabati in cui si è fatta musica dj e dal vivo e un’esperienza certamente da ripetere che unita alla passione dei gruppi volontari impegnati nella realizzazione dei carri allegorici e alla Jogos che coordina e organizza può davvero far crescere il Carnevale cittadino. (f.sq.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes