Il Pd: «Stop al pagamento dei tributi»

I consiglieri: pronti ad aiutare il sindaco, servono immediate misure di sostegno

SASSARI. Mano tesa del Pd al sindaco Gian Vittorio Campus e massima disponibilità – politica ed amministrativa – ad affrontare temi legati alle conseguenze «che l’epidemia Covid-19 sta causando e causerà inequivocabilmente sul tessuto sociale, economico e produttivo della nostra città e del nostro territorio». Ma anche necessità di aprire un confronto politico «per valutare insieme le azioni da avviare attraverso le leve fiscali ed economiche di nostra competenza».

Così i consiglieri comunali del gruppo del partito democratico in consiglio comunale, che mettono nero su bianco le dieci priorità da portare avanti. «Tutelare il mondo produttivo della nostra città, con particolare attenzione alle piccole realtà commerciali e artigianali – spiegano Masala, Pinna, Fundoni e Mascia – tutelare le aziende turistiche presenti nel territorio, avviare un dialogo con il Sistema del Credito Bancario locale per dare liquidità al sistema delle imprese locali di ogni settore, sospendere le cartelle di riscossione dei tributi locali, sospendere i pagamenti delle mense scolastiche». E ancora: «Garantire alle persone senza fissa dimora l’accoglienza continuativa, garantire il sostegno alle persone in condizione di povertà, fornendo alimenti di prima necessità precedentemente forniti da centri sociali presenti in città, chiusi ora per evitare rischi di contagio da Covid-19; sostenere dal punto di vista logistico i volontari che operano a supporto dell’attività della protezione civile; sostenere in maniera coordinata con la Protezione Civile e le strutture sanitarie le associazioni che operano per fornire conforto professionale ai soggetti che manifestano fragilità psicologiche aggravate dal momento di straordinaria emergenza; sostenere ogni decisione che abbia carattere d’urgenza ed eccezionalità dettata dalle possibili situazioni che questa emergenza andrà a determinare, fino ad arrivare a sostenere politicamente ogni azione sul bilancio comunale, anche estrema, se necessaria per perseguire le finalità di cui ai punti precedenti».

«Riteniamo – chiudono i consiglieri – di sostenere il sindaco affinché si adoperi con la Regione per garantire i presidi necessari a tutto il personale al fine di operare in sicurezza e affinché la Regione assuma personale sanitario e parasanitario nel minor tempo possibile per garantire adeguati turni di lavoro visto l'attuale gravoso impegno dei sanitari in servizio. E che sia il momento della responsabilità e dell’unità perché abbiamo bisogno gli uni degli altri e avvertiamo altresì la necessità di porci in modo serio e dialogico solo ed esclusivamente per il bene della comunità e per la tutela della salute dei nostri concittadini».

«Invitiamo la popolazione al rispetto delle regole e a restare a casa per aiutare medici, infermieri e tutto il personale sanitario impegnato nell'assistenza per affrontare al meglio i prossimi giorni».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes