Sassari, tensioni e spinte alle Poste: intervengono i carabinieri

L’ansia da contagio e qualcuno che salta la fila fanno scattare la rissa in strada I militari in mascherina sono arrivati in via Brigata Sassari per placare gli animi

SASSARI. Fare la fila non piace mai a nessuno e in questi giorni – in cui l’ansia da contagio ha trasformato ogni passante in un potenziale nemico da tenere lontano – basta un niente per surriscaldare gli animi. Così mercoledì mattina quella che in un giorno normale si sarebbe conclusa con una discussione, magari anche molto animata, c’è mancato poco che si trasformasse invece in una gigantesca rissa in strada, con tutti i potenziali rischi di contagio, che hanno imposto infatti il divieto di creare qualsiasi tipo di assembramento. La tensione davanti alle Poste centrali di via Brigata Sassari è salita alle stelle intorno alle 11. Qualcuno stanco di aspettare in fila per ritirare la pensione ha tentato di avvicinarsi all’ingresso facendo il finto tonto, ma non riuscendo a passare inosservato.

Sassari, momenti di tensione alle Poste: intervengono i carabinieri



In pochi secondi la situazione è degenerata. La distanza di sicurezza di oltre un metro tra le persone in attesa di raggiungere gli sportelli improvvisamente è sparita. Quella che fino a poco prima era una fila composta si è trasformata in grosso capannello. Da dietro le mascherine sono volati prima insulti e poi minacce. Le grida hanno attirato l’attenzione dei pochi negozianti rimasti nella zona e degli abitanti della via. Qualcuno ha chiamato il 112 e chiesto l’intervento immediato dei carabinieri per quella che stava diventando una situazione potenzialmente esplosiva. In pochi secondi sono arrivati sul posto gli uomini del reparto radiomobile. I carabinieri in guanti e mascherina hanno bloccato la macchina di servizio in mezzo alla strada davanti all’ingresso delle Poste e in pochi secondi hanno riportato la calma.

«Allontanatevi – hanno urlato i militari – non create assembramenti». Qualcuno ha preso il telefonino e ha filmato la scena, ma in pochi secondi lo spettacolo è finito. La presenza della divisa ha riportato la situazione alla calma. I carabinieri hanno ripetuto anche ai più distratti quali sono le regole fondamentali da seguire in questi giorni per evitare i contagi. Nessuno dei presenti è stato denunciato, ma a tutti è stata ribadita l’importanza di non creare questo tipo di situazioni.

Fondamentale indossare sempre la mascherina quando si esce di casa e tenere la distanza di sicurezza di un metro, un metro e mezzo dalle altre persone evitando così gli assembramenti. In fila alle Poste o al supermercato è importante rispettare le distanze tra la gente perché proprio quelle sono le situazioni potenzialmente più pericolose. Se poi qualcuno, oltre a dimenticare queste semplici indicazioni, prova anche a fare il furbo, è normale che si possano creare situazioni di pericolo.
 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes