Carta: «Favorire la ripresa produttiva»

Il consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno all’unanimità

,PORTO TORRES. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità l'ordine del giorno presentato dai consiglieri della minoranza, primo firmatario Alessandro Carta sulle misure economiche da adottare a sostegno della ripresa delle attività produttive. Nel documento è previsto un calendario delle attività consiliari per studiare tutte le misure possibili e dare così risposte certe per quanto compete all’ente comunale in termini di tributi locali, occupazioni di suolo pubblico, tari, scadenze pagamenti del Comune alle aziende creditrici.

Oltre al sostegno economico e burocratico sugli spazi che l’ente locale o privati possono mettere a disposizione per l’allestimento di ambienti di socialità conformi alle nuove abitudini dettate dal rischio contagio. Un intervento del Comune come facilitatore della ripresa, dunque, per creare le condizioni e le opportunità per favorire un rilancio economico del territorio post Covid-19.

«Per una ripartenza efficace è necessaria una attività normativa mirata a modificare tutti i regolamenti comunali – ha detto Carta –, congelare le tariffe e ridurle per agevolare il tessuto economico, produttivo e sociale turritano». In questo contesto per il Comune diventa però molto complesso intervenire, perché nei primi mesi del 2020 le riscossioni delle entrate hanno avuto una significativa riduzione.

«Basti pensare che nei primi quattro mesi sono stati incassati circa 40mila euro per oneri di urbanizzazione – ha spiegato il dirigente del settore Finanze, Franco Satta –, con una riduzione del 50 per cento rispetto al 2019, e in ogni caso il Comune ha garantito, in tutto questo periodo, lo svolgimento dei servizi pubblici come la raccolta rifiuti: alla ditta sono state regolarmente pagate le prestazioni. Si è utilizzato la liquidità di cassa per il pagamento delle fatture dei fornitori, pur in presenza di una forte riduzione degli incassi». (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes