In tanti on line per l’addio a don Uccio

Funerale trasmesso in streaming. Il vescovo: chi era lontano ha potuto salutarlo

OZIERI. Si sono celebrati ieri pomeriggio nella cattedrale di Ozieri i funerali di don Uccio Spanu, sacerdote 55enne parroco di Santa Lucia scomparso improvvisamente sabato scorso. La salma era stata trasportata nella chiesa madre – gremita nei limiti del possibile data l’emergenza sanitaria, tanto che moltissime persone hanno assistito alla cerimonia dall’esterno – dopo essere stata ospitata da sabato sera a Santa Lucia, dove don Uccio è stato vegliato nel suo ultimo viaggio da parenti, parrocchiani, amici provenienti da diverse parti dell’isola. L’ultimo saluto al giovane e appassionato parroco con un passato da missionario e insegnante, è stato toccante e partecipato, e sarà difficile dimenticare la sua figura per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

La santa messa è stata presieduta dal vescovo Corrado Melis e concelebrata con i vescovi di Tempio-Ampurias Sebastiano Sanguinetti, di Bosa-Alghero Mauro Maria Morfino con il vescovo emerito di Ales Giovanni Dettori, ma idealmente presenti erano anche l’arcivescovo di Sassari Gianfranco Saba, compagno di scuola di don Uccio, e il cardinale Angelo Becciu, che accolse un giovanissimo Uccio Spanu nel seminario di Ozieri.

Animata dai canti del coro della parrocchia di Santa Lucia e del gruppo Neocatecumenale, la celebrazione è stata trasmessa in streaming sulle pagine Facebook della parrocchia e della diocesi «per giungere – ha detto il vescovo Melis – in tutte le case e sino ai luoghi lontani nei quali don Uccio compì il suo apostolato». (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes